breaking news

“Il pranzo della domenica”- dessert- Torta fresca al pistacchio

aprile 8th, 2018 | by Redazione Scrivo Libero
“Il pranzo della domenica”- dessert- Torta fresca al pistacchio
Cucina
0

pistacchiPrimavera, primi caldi, e scatta la voglia di gustare delizie fredde. Ecco perché la nostra rubrica di cucina, “Il pranzo della domenica”, vi propone la ricetta di un dessert delicato e irresistibile: la torta fresca al pistacchio. E’ molto semplice da realizzare e, con pochi passaggi, porterete in tavola un dolce gradevolissimo che conquisterà tutti i palati!

Ingredienti per 6 persone
PER LA BASE:

Biscotti digestive 250 g
Burro 80 g

PER LA DECORAZIONE:

Pistacchi tostati non salati 80 g

PER LA FARCIA:

Tortiera con cerniera apribile 22 cm
Pistacchi tostati non salati sbucciati 400 g
Latte mezzo bicchiere
Fialetta aroma di mandorla, una
Albume d’uovo, 2
Zucchero 3 cucchiai
Panna fresca da montare 200 ml
Yogurt bianco 500 ml (se lo trovate al pistacchio meglio ancora)
Gelatina in fogli (colla di pesce) 10 g
Acqua per ammorbidire la gelatina, una scodella
Latte per sciogliere la gelatina, 2 cucchiai

PREPARAZIONE

Sciogliere il burro in un padellino, frullare alla massima potenza i biscotti, versarli in una scodella e unire il burro. Amalgamare fino a raggiungere la consistenza tipo “sabbia bagnata”. Trasferite sul fondo della tortiera, livellate per bene con il dorso di un cucchiaio e nel frattempo che preparate la farcia, mettete in freezer a riposare.
Riempite una scodella d’acqua fredda e mettete a mollo la gelatina per dieci minuti.
Riempite un pentolino d’acqua e portate a bollore, quindi versate i pistacchi e fate cuocere per cinque o sei minuti, quindi scolateli e adagiateli su di un canavaccio a freddare, dopo di che strofinateli per togliere le pellicine.

Versate i pistacchi cotti nel frullatore con il mezzo bicchiere di latte e lo zucchero. Frullate fino a raggiungere un composto ben cremoso, quindi trasferite la crema dentro una scodella capiente.
Ora unite la fialetta di mandorla, lo yogurt, e fate riposare in frigorifero. Nel frattempo montate con le fruste elettriche la panna, mi raccomando che sia ben ferma. Mettete in frigorifero a riposare.
Sempre con le fruste elettriche (mi raccomando pulitele dalla panna) oppure con una forchetta, montate a neve gli albumi, fermissimi.

Strizzate per bene la gelatina, e scioglietela in un pentolino con due cucchiai di latte.
Riprendete la crema di yogurt e pistacchi dal frigo e unitevi la gelatina sciolta. Con molta delicatezza, usando una spatola, incorporate la panna, mescolando dal basso verso l’alto, e poi gli albumi, sempre mescolando dal basso verso l’alto delicatamente.

Una volta amalgamato tutto per bene, prendete la tortiera dal freezer e versateci al suo interno la crema, quindi fate riposare in frigorifero per una giornata intera, o se la preparate di sera come ho fatto io, tenetela tutta la notte e la mattina seguente.
Una volta che è ben rassodata, tritate 80 g di pistacchi con il frullatore o se avete un mortaio come nel mio caso, pestateli a mano grossolanamente, e spolverate tutta la superficie della torta.
Servite ben fredda!

La torta si conserva in frigorifero per tre o quattro giorni, coperta con della carta di alluminio.

La redazione di Scrivo Libero vi augura buon pranzo e buona domenica!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Comments are closed.