fbpx
Cronaca

12enne annegato a San Leone: due iscritti sul registro degli indagati

annegamentoNon si è ancora chiusa la vicenda del ragazzino egiziano annegato lo scorso due ottobre nelle acque di San Leone.

Il 12enne era in custodia nella comunità per minori sita a Cannatello. Eludendo la sorveglianza, il ragazzino è scappato per andare in spiaggia e fare quel maledetto bagno fuori stagione che gli è stato fatale.

Sul registro degli indagati, sono stati iscritti due responsabili della comunità che lo aveva in custodia: Angelo Romano, 44 anni, di Palma di Montechiaro, e Clara D’Agostino, 28 anni, di Naro. L’accusa è di mancata vigilanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.