fbpx
Cronaca

A pesca di ricci nell’agrigentino: multa e sequestro dell’attrezzatura al “bracconiere”

E’ iniziata la stagione estiva e con essa anche i pescatori di frodo di ricci.

A beccare un bracconiere la Guardia Costiera che aveva notato il fare sospetto dell’uomo. Quest’ultimo aveva già fatto un lauto bottino di ricci grazie anche all’attrezzatura in possesso. Scattata dunque una maxi multa oltre che il sequestro dell’attrezzatura stessa. I ricci, ancora vivi, sono stati rimessi nel loro habitat naturale.

 

 

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.