fbpx
Regioni ed Enti Locali

Abusivismo: il Tar annulla sanzione per danno ambientale ad un’agrigentina

leggeIl Tar di Palermo si pronuncia favorevolmente nei confronti di un’agrigentina.

La donna, come molti altri abitanti della città dei templi, era rea di avere costruito opere abusivamente nella frazione balneare di San Leone. Richiesta e rilasciata la sanatoria, la proprietaria dell’immobile, era stata anche raggiunta da una sanzione amministrativa, elevata dall’assessorato ai Beni culturali della Regione per “danno ambientale”. Il Tar avrebbe accolto le argomentazioni difensive del legale della donna che ha affermato che “l’indennità prevista per abusi edili in zone soggette a vincoli paesaggistici costituisce una vera e propria sanzione amministrativa, e non una forma di risarcimento del danno, e che come tale prescinde dalla sussistenza effettiva di un danno ambientale“.

L’eventuale sanzione imposta dalla Regione, sarebbe dovuta essere richiesta entro i 5 anni dalla violazione commessa, pena la prescrizione, così come nel caso della donna. Si aprirebbe dunque un nuovo scenario per molti altri “abusivi” sanati che si troverebbero nella stessa situazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.