fbpx
Cronaca

Accusato di possedere un fucile a canne mozze, assolto 40enne dell’agrigentino

leggeE’ arrivata dopo due anni l’assoluzione per un 40enne di Licata.

L’uomo era stato accusato di essere il proprietario di un fucile a canne mozze ritrovato in un casotto di proprietà dello zio ma in uso al 40enne. Il licatese si sarebbe sempre difeso asserendo che il casolare era aperto e vi sarebbe potuto accedere chiunque. Nonostante i due anno e due mesi di reclusione chiesti dal pubblico ministero, il giudice monocratico ha assolto il 40enne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.