fbpx
Cultura Regioni ed Enti Locali

Ad Agrigento “Fuoco d’estate”: intrattenimento, fotografia, musica e ceramica Raku all’Accademia “Michelangelo”

raku-locandinaFuoco d’estate, serata di intrattenimento tra letteratura, arte, moda e ceramica Raku. Si comincia alle 20, nella corte interna dell’Accademia Michelangelo intitolata ad Anselmo Prado, in via Bac Bac 7, Agrigento.

Qui fra profumi di piante mediterranee, si terrà una conversazioni sul romanzo La doglia muta di Peppe Zambito, Saladino editore, Intervistano l’autore Daniela Gambino e il dirigente scolastico Graziella Fazzi.
Si prosegue con Arte in passerella, défilé a cura di Dina Avarello, con abiti realizzati dagli studenti del liceo artistico regionale di Caltanissetta. La direzione artistica è affidata a Carmela Romè. Nell’ambito della sfilata verrà presentata la collezione Abama Gioielli, creata degli studenti dell’Accademia di belle arti di Agrigento coordinati dalla professoressa Angela Arrigo.

Torna un momento dedicato alle conversazioni letterarie con gli autori della casa editrice siciliana Medinova interviene l’editore in persona: Antonio Liotta; partecipano Ezio Noto, musicista e autore di Mio padre non conosce la mia musica, Giusi Carreca e Annamaria Tedesco che presentano Cartoline colorate, Maria Concetta de Marco con Specchio Blu, Daniela Spalanca con Tango dell’anima. Coordinano Peppe Zambito e Daniela Gambino.

In mostra Saved Lives Il dramma, la realtà, la vita, foto di Salvatore Morgante, presentate Da Nuccio Mula.

Nell’ambito della serata inoltre, verranno designati i vincitori del concorso “Fotografia e territorio”.
La serata si conclude con una dimostrazione di ceramica Raku curata dal professore Domenico Boscia.
In diretta, sotto gli occhi del pubblico, verranno realizzati dei manufatti in Raku, una lavorazione sorprendete, dal quale scaturiscono pezzi unici. Rinfresco a cura dell’Accademia Michelangelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.