fbpx
Regioni ed Enti Locali

Ad Agrigento il convegno diocesano “Interconnessi”, l’arte di relazionarsi

Sabato 30 marzo nella la parrocchia S. Gregorio di Agrigento (Cannatello) dalle ore 16.30 alle ore 18.30, il Centro per i Giovani e quello per l’Evangelizzazione e la Catechesi dell’Arcidiocesi di Agrigento, promuovono il convegno diocesano “INTERCON[N]ESSI, l’arte di relazionarsi per una comunicazione efficace” che si rivolge ad operatori pastorali, educatori, insegnanti, catechisti, animatori e genitori.

“La società di oggi – scrivono, in una lettera congiunta, i rispettivi direttori dei Centri don Gero Manganello e don Giuseppe Cumbo – chiede alla Chiesa figure di annunciatori preparate. La dimensione di fede non può essere sganciata da quella personale e dalla cultura in cui viviamo. Nelle visite degli uffici alle comunità parrocchiali e ai gruppi – scrivono – è emersa sia la difficoltà di approccio che di relazione da parte degli operatori pastorali con le nuove generazioni. Da più parti – continuano- ci è arrivata la difficoltà di non essere in grado di lavorare con adolescenti e giovani, si lamenta la mancanza di formazione e di strumenti per gli educatori, i catechisti, i genitori e gli insegnanti. Abbiamo bisogno di proporre cammini personalizzati adeguati alle varie fasce di età”.

“Questo convegno diocesano vuole immetterci sul cammino verso una comunicazione efficace, iniziando da se stessi. Conoscere le dinamiche comunicative e relazionali, infatti, ci aiuta a capire meglio gli altri e noi stessi. Il relatore dott. Raffaele Vittoria, educatore e formatore professionale, con le sue competenze pedagogiche e teologiche, ci aiuterà a sciogliere alcuni nodi problematici del nostro essere in relazione. Il convegno sarà un momento introduttivo ai workshop che si terranno il prossimo anno, nei quali cercheremo di fornire metodi e strumenti per l’animazione dei gruppi di catechesi e giovanili”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.