fbpx
Apertura Regioni ed Enti Locali

Ad Agrigento la carica dei “Gilet Gialli” ridà speranza al territorio

In testa al composto corteo un Tricolore da Guinness dei primati, ideato dall’agrigentino Lillo Burgio, ed i Gonfaloni dei 43 Comuni della provincia di Agrigento.

Ma, soprattutto, è scesa in strada la voglia dei cittadini di far sentire la propria voce. Infatti, accanto alle Istituzioni, agli Enti ed alle Associazioni, sono stati tanti i cittadini comuni che, insieme ai figli, hanno voluto indossare il “Gilet Giallo” e marciare.

Il “cammino”, dunque, diventa metafora di nuova vita contro tutte le Croci che si trovano lungo le nostre strade, sulla Statale 640, la Strada degli Scrittori, o sulla Statale 189 Agrigento-Palermo, solo per citarne alcune.
Recentemente, anche l’ANCE ha lanciato un messaggio attraverso una interessante campagna di comunicazione, con lo slogan: Picciò…. Accura! Un monito, rivolto, soprattutto ai giovani e alle scuole.

Gli studenti, purtroppo, sono l’unica nota dolente della bellissima manifestazione di ieri. Il loro silenzio era talmente forte da diventare assordante.

Ci auguriamo che il successo della manifestazione di ieri sproni il Governo Nazionale e Regionale a porre in essere azioni per migliorare la viabilità nell’agrigentino e garantire, così, trasferimenti più celeri e sicuri, soprattutto, verso i principali aeroporti della Sicilia.

Solo, così, noi agrigentini, potremmo sentirci più italiani e più europei.

Luigi Mula

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.