fbpx
Apertura Regioni ed Enti Locali

Agrigento, abbandono indiscriminato dei rifiuti: effettuati 841 controlli – VIDEO

Un dettagliato report sull’attività del Comando della Polizia Municipale relativo alla repressione del fenomeno dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti, è stato presentato questa mattina nell’ex Collegio dei Padri Filippini, da parte del sindaco Lillo Firetto, del comandante della Polizia Municipale, Gaetano Di Giovanni e dall’assessore comunale all’Ecologia, Nello Hamel.

L’Amministrazione comunale, in fatto di prevenzione, ha annunciato che verranno intensificati i controlli per prevenire e reprimere quanti non effettuano correttamente la raccolta differenziata della spazzatura provocando grandi danni all’ambiente. In allegato le immagini della conferenza stampa, un video realizzato dal Comando della Polizia Municipale su una nuova serie di trasgressori identificati e sanzionati e il dettaglio del report presentato dal comandante della Polizia Municipale, Gaetano Di Giovanni.

In particolare, sono state effettuate 841 contravvenzioni e accertamenti così come in dettaglio: 318 contravvenzioni elevate per abbandono di rifiuti non pericolosi nel suolo in maniera incontrollata (190.800 euro); 105 contravvenzioni elevate per deposito di rifiuti solidi urbani negli appositi cassonetti fuori gli orari consentiti (21.000 euro); 34 contravvenzioni elevate per deposito rifiuti solidi urbani fuori dagli orari consentiti di soggetti non residenti (8500 euro); 29 contravvenzioni elevate per deposito di rifiuti insudiciando e imbrattando la strada e le sue pertinenze (725 euro); 39 contravvenzioni elevate ad esercizi pubblici e attività commerciali per esposizione dei contenitori per la raccolta differenziata non rispettando il calendario di raccolta e per non avere fatto la corretta differenziazione dei rifiuti (1950 euro); 19 contravvenzioni elevate ad uffici pubblici per esposizione dei rifiuti non conformi non avendo fatto la corretta differenziazione (3173 euro).

(Guarda il video)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.