fbpx
Politica Regioni ed Enti Locali

Agrigento, al Comune situazione finanziaria “grave”, Firetto: “non dichiareremo il dissesto”

Giunta FirettoTre mesi dopo l’insediamento a Palazzo dei Giganti, il sindaco Lillo Firetto, ha voluto avviare quella che lui stesso ha definito “Operazione Verità”, ovvero chiarezza sui conti del Comune di Agrigento.

Nel corso di una conferenza stampa convocata presso la sala Giunta del Comune, il sindaco, alla presenza del segretario generale dell’Ente, dell’Assessore al Bilancio Giovanni Amico e dei dirigenti, ha voluto fare chiarezza sui conti rendendo pubblico il lavoro svolto dagli uffici contabili.

Il sindaco ha ribadito la difficoltà del bilancio comunale che è di “sostanziale dissesto”, ma che a partire oggi vedrà un lavoro minuzioso per rimettere in sesto i conti dell’Ente.

La Giunta comunale di oggi infatti provvederà ad approvare il rendiconto consuntivo dell’anno 2014. Sul tema l’assessore al Bilancio, Giovanni Amico, ha specificato che “Esiste una difficoltà del Comune nelle entrate; questo comporta che le spese venivano effettuate sulla base di entrate che effettivamente non venivano incassate, seppur iscritte”. “Questo sistema – ha evidenziato Amico – ha comportato un aggravio in sede di riaccertamento straordinario. Nel rendiconto 2014 risulta un avanzo di amministrazione, ma esiste la necessità di appostare dei fondi ben più alti dell’avanzo”.

Sulle possibili soluzioni per rimpinguare le casse comunali, il sindaco Firetto ha illustrato un piano che parte, ad esempio, da un’azione legale nei confronti di Riscossione Sicilia per alcune cartelle per un totale di 10 milioni di euro.

“Non è nostra volontà dichiarare il dissesto – afferma Lillo Firetto – che porterebbe a conseguenze gravissime. Il nostro sarà un mandato amministrativo responsabile”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.