fbpx
Cultura Regioni ed Enti Locali Spalla

Agrigento, al via la terza edizione del concorso internazionale “Uno, nessuno e centomila”

In un clima già caldo di emozioni, prende il via oggi 7 maggio 2019 la terza edizione del Concorso internazionale “Uno, nessuno e centomila”, che si svolgerà anche quest’anno, nella Città dei Templi, al Teatro Luigi Pirandello.

Studenti di diverse parti d’Europa e del mondo si ritroveranno per mettere in scena i loro corti teatrali. Li ha convinti a partire e ad affrontare anche 13 ore di volo la passione per Luigi Pirandello. Per alcuni una conoscenza recentissima, eppure ne sono già innamorati.

Hanno dai 13 ai 17 anni e sono stati capaci di trasformare una novella pirandelliana in una drammaturgia, stravolgendo storie e personaggi, cambiando perfino il finale, ma mantenendone intatta la struttura, il fascino e l’intensità. Alcuni di loro sono arrivati da giorni e, malgrado il maltempo, stanno ammirando i luoghi della Strada degli Scrittori. Saranno accolti domani dal sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, dal direttore della Fondazione Teatro Luigi Pirandello, Calogero Tirinnocchi, dal direttore dell’Accademia di Belle Arti “Michelangelo”, Alfredo Prado, e dall’amministratore del Distretto Turistico Valle dei Templi, Gaetano Pendolino, oltreché da tutto lo staff del Concorso. Sul palcoscenico del prestigioso Teatro ci saranno laboratori di registi, attori, performer, quali Giovanni Volpe, Marco Savatteri, Gabriel Glorioso e Mace Perlman che terrà uno stage sulla Commedia dell’Arte e le Maschere. I ragazzi potranno anche vivere l’esperienza di visite teatralizzate nella città natale dello scrittore e in particolare alla Casa natale di Luigi Pirandello, in contrada Caos.

Oggi è prevista la visita ai luoghi pirandelliani nell’antica Girgenti, quella descritta nei romanzi e nelle novelle, ad opera di EcclesiaViva. Nell’itinerario è programmata una sosta alla Biblioteca Lucchesiana durante la quale gli studenti dialogheranno con il direttore don Angelo Chillura. Grazie alla collaborazione del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, e in particolare dell’Ufficio V, Direzione Generale Promozione Sistema Paese, sono stati coinvolti studenti da Madrid e Barcellona, Spagna, Grenoble, Sèvres e Saint Germain en Laye, Francia, Sarba, Libano, Istanbul, Turchia, Torrington, Stati Uniti, Montevideo, Uruguay, Cluj Napoca, Romania, che si sono impegnati a produrre lavori di eccezionale qualità.

Le proposte migliori sono state selezionate da una Commissione istituita presso la Fondazione Teatro Luigi Pirandello di Agrigento. Ne fanno parte Beniamino Biondi, Stefania Ierna, Antonio Liotta, Diego Romeo, Anna Maria Scicolone. La classifica sarà resa nota il giorno della premiazione, in programma il 10 maggio, alla presenza delle autorità locali e dei rappresentanti ministeriali.

Il Concorso è organizzato dalla Fondazione Teatro Luigi Pirandello, con l’Ufficio Scolastico Regionale della Sicilia – Ambito territoriale di Agrigento, il Distretto Turistico “Valle dei Templi”, l’Accademia di Belle Arti “Michelangelo” di Agrigento e l’associazione “Strada degli Scrittori”, in collaborazione con la Regione Siciliana –Assessorato regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo e il Comune di Agrigento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.