fbpx
Regioni ed Enti Locali Spalla

Agrigento, approvato in giunta il progetto di fattibilità per la messa in sicurezza di aree a rischio idrogeologico

Approvato dalla Giunta, presieduta dal sindaco Lillo Firetto, il progetto di fattibilità di 2 milioni e 741 euro per la messa in sicurezza del versante a nord est delle palazzine Crea e del versante sottostante la via Picone a rischio idrogeologico. I fondi rientrano tra gli interventi previsti da Agenda Urbana. Si tratta di opere di completamento di un’area vasta compresa tra il Viale della Vittoria e la via Picone già in parte interessata dagli interventi della Protezione Civile per la messa in sicurezza del costone dopo il crollo del 2014. “Abbiamo sfruttato l’occasione di un finanziamento per risolvere in modo definitivo un problema che interessa quest’area e centinaia di persone”. L’area è censita nel Pai (Piano stralcio di bacino per l’assetto idrogeologico) come area a rischio R4. È evidente che il perdurare di questo stato di fatto senza procedere nel tempo ad alcun intervento avrebbe potuto determinare nuove preoccupazioni, sia a valle che a monte del costone.
Il progetto completerà le opere già eseguite dal dipartimento di Protezione Civile Regionale nel versante su cui sono presenti ancora coltri argillose instabili compresi i banconi calcarenitici che spesso rappresentano vecchie aree di cava con edifici residenziali che si trovano a pochi metri di distanza quando addirittura non si trovano proprio in aderenza ad essi. L’area di intervento, compresa tra la via Picone e il Viale, fin quasi alla scuola è interessata dalla presenza di immobili residenziali, attività commerciali, da diverse infrastrutture stradali compresi sottoservizi e impianti di pubblica illuminazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.