fbpx
Cronaca Spalla

Agrigento, “burla” ai numeri di emergenza: rintracciati due bambini

Schernivano gli operatori dei numeri di emergenza del 112 e del 113. Una burla che è costata cara a due bambini di 9 anni che sono stati “beccati” dagli agenti della sezione “Volanti” della Questura di Agrigento.

Le telefonate provenivano da una cabina telefonica del Villaggio Mosè, dove i due bambini rimanevano in silenzio o, in alcuni casi, interloquivano con delle pernacchie. La localizzazione della provenienza delle chiamate e il successivo controllo da parte di una pattuglia, ha così permesso di trovare i due piccoli che, per la loro età, non sono imputabili.

E’ bastato lo spavento per educare sicuramente i due bambini ai quali è stato spiegato l’importante dei numeri di emergenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.