fbpx
Rubrica legis non est lex

Agrigento, cimitero di Piano Gatta: la Global Service Optimal potrà mantenere la gestione

Il CGA, in accoglimento dell’appello della Global Service Optimal soc. Cooperativa, ha sospeso il provvedimento con il quale il Comune di Agrigento ha estromesso la società dalla gestione del cimitero di Piano Gatta.

La vicenda trae origine dal contratto con il quale la Global Service Optimal, nel marzo 2016, ha preso in affitto dalla Europa Costruzioni, capogruppo dell’A.T.I. concessionaria del cimitero di Piano Gatta, il ramo d’azienda relativo alla gestione del predetto cimitero.
La Global Service Optimal, difesa dagli Avv.ti Girolamo Rubino, Leonardo Cucchiara e Vincenzo Airo’, con sentenza del TAR Palermo del giugno 2018, malgrado le contestazioni sollevate dal Comune di Agrigento, era stata riconosciuta capogruppo dell’ATI concessionaria del cimitero di Piano Gatta.
Avverso la predetta sentenza il Comune di Agrigento non ha proposto alcun appello e, nel luglio 2018, in ragione del pronunciamento del Giudice Amministrativo, ha formalmente riconosciuto la titolarità della concessione afferente la gestione e costruzione del cimitero di Piano Gatta proprio in capo alla Global Service Optimal.
Il Comune di Agrigento, tuttavia, con provvedimento del febbraio 2019, ha ritenuto unilateralmente l’inefficacia e la nullità nei propri confronti dell’affitto del ramo d’azienda che aveva consentito alla Global service Optimal soc. coop. di subentrare nella gestione del cimitero di Piano Gatta.
Pertanto, ancora una volta la Global Service Optimal, con il patrocinio degli Avv.ti Girolamo Rubino e Vincenzo Airo’, si è vista costretta ad adire il Giudice Amministrativo per chiedere l’annullamento, previa la sospensione, del nuovo provvedimento adottato dal Comune di Agrigento.
In particolare, gli avv.ti Rubino ed Airo’ hanno sostenuto l’illegittimità dell’operato del Comune ribadendo, tra l’altro, la validità dell’affitto del ramo d’azienda, la violazione del giudicato nascente sulla precedente sentenza del TAR Palermo e l’ingiusta lesione della posizione di affidamento maturata dalla Società concessionaria.
Il CGA, in accoglimento delle tesi dei difensori della Global Service Optimal, ha sospeso l’efficacia della determinazione negativa assunta dal Comune di Agrigento, ritenendo che la Società ricorrente fa valere una posizione che trae legittimazione anche dal giudicato favorevole già ottenuto e che la sua posizione appare meritevole di salvaguardia, attraverso la concessione della richiesta misura cautelare di sospensiva.
Per effetto della pronuncia del CGA, la Global Service Optimal potrà mantenere la gestione del cimitero di Piano Gatta fino alla definizione della causa nel merito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.