fbpx
Apertura Regioni ed Enti Locali

Agrigento, collina “San Gerlando”: passi in avanti per i lavori di consolidamento

Il Genio Civile di Agrigento ha dato il via libera al progetto definitivo per i lavori di consolidamento e messa in sicurezza della collina su cui sorge la Cattedrale “San Gerlando” di Agrigento.

I lavori, come si ricorderà, sono stati progettati dalla società “Technital” di Verona e serviranno a consolidare a dare stabilità all’intero versante sul quale sorge la cattedrale agrigentina. Gli interventi saranno realizzati, a varie quote, muri in terre armate con mensola inclinata verso monte e saranno rivestiti con roccia, in modo da ridurre l’impatto visivo. E’ prevista, inoltre, la sistemazione idraulica dell’area d’intervento e la creazione di percorsi pedonali per renderla fruibile.

Nei giorni scorsi era stato il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, ad annunciare lo stanziamento da parte della giunta di ben 25 milioni di euro.

«E’ un intervento – aveva sottolinea il governatore, alla guida dell’Ufficio contro il dissesto idrogeologico – non più procrastinabile se non si vuole rischiare di disperdere il grande lavoro fatto sulle strutture del Duomo, anche con il determinante contributo finanziario della Regione che a quell’intervento aveva destinato ottocentomila euro. Adesso siamo alla fase due, forse ancora più importante e indispensabile. Saranno infatti questi lavori a garantire ai cittadini di Agrigento la certezza di non dovere mai più rinunciare al principale tempio sacro per tanto tempo».

L’intento è ora quello, entro sei mesi, di avviare i cantieri per concretizzare un lungo e tortuoso problema che ha riguardato l’intera comunità agrigentina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.