fbpx
Politica Regioni ed Enti Locali

Agrigento, condizioni igienico-sanitarie: seduta congiunta della II e III Commissione

amato_battagliaI Presidenti della 2^ e 3^ Commissione consiliare permanente, rispettivamente Gabriella Battaglia e Antonino Amato, comunicano che, in considerazione della situazione igienico sanitaria della città e dei suoi quartieri satelliti e accolte le continue lamentele da parte dei cittadini,

hanno riunito questa mattina, in seduta congiunta le due Commissioni, per trattare le problematiche legate alla salute ambientale ed alle condizioni igienico-sanitarie del territorio, focalizzando la discussione sul rispetto dell’ambiente e dell’ igiene della città, comprese le sue periferie.

In particolare i Consiglieri delle Commissioni si sono soffermati sugli aspetti legati all’organizzazione della raccolta e del conferimento dei rifiuti solidi urbani, con la relativa buona tenuta dei cassonetti, per quanto riguarda l’igiene, la pulizia e le funzionali coperture degli stessi.

“La pulizia, il decoro, il rispetto dell’ambiente devono diventare l’obiettivo principale del lavoro delle due Commissioni – dicono Battaglia e Amato – per rispondere con fatti concreti alle giuste preoccupazioni dei cittadini di Agrigento e pertanto nella seduta odierna sono stati affrontate le problematiche relative al piano di distribuzione dei cassonetti nei vari quartieri, alla conoscenza dell’elenco delle sanzioni irrogate da parte dell’Amministrazione comunale alla ditta RTI che gestisce la raccolta dei rifiuti, ma anche le sanzioni irrogate ai cittadini per eventuali infrazioni commesse”.

I Presidenti Battaglia ed Amato al fine di espletare coerentemente le proprie funzioni istituzionali di controllo e vigilanza e conseguentemente a quanto deliberato nella seduta di Commissione, hanno presentato all’Amministrazione comunale ed agli uffici competenti, formale richiesta per conoscere nel dettaglio il programma dei lavori relativi al servizio di spazzamento delle strade della città, il numero e la collocazione dei cassonetti nelle relative piazzole e inoltre, per avere una completa conoscenza dell’argomento trattato e raggiungere l’obiettivo fissato, i Consiglieri chiedono di avere il piano di distribuzione dei cassonetti, l’ elenco delle sanzioni comminate alla ditta che gestisce la raccolta dei rifiuti, la programmazione periodica degli interventi di spazzamento delle strade, del lavaggio dei cassonetti e delle stesse piazzole dove i cassonetti sono allocati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.