fbpx
Regioni ed Enti Locali

Agrigento, Cua il seminario “Consulenza tecnica e perizia grafologiche: dalla firma tradizionale a quella grafometrica”

Si terrà lunedì 26 novembre, alle ore 10.30, presso l’Aula Magna “Luca Crescente” del Polo Universitario di Agrigento (via Quartararo, 6) il Seminario dal titolo “Consulenza tecnica e perizia grafologiche: dalla firma tradizionale a quella grafometrica”, promosso dall’Università degli Studi di Palermo in collaborazione con le Associazioni Rum e Contrariamente.

L’incontro, che vedrà la partecipazione di docenti e figure esperte nel settore, intende svolgere un’approfondita riflessione sull’importanza assunta dalla grafologia in ambito giudiziario. Preziosa per la verificazione di falsi e scritture contraffatte, la perizia o la consulenza tecnica grafologica è un’attività che richiede nell’operatore preparazione e professionalità tali da arginare sempre più l’errore umano. E ciò in un contesto in cui, a fronte dell’innovazione tecnologica insita nei processi di dematerializzazione, il passaggio dalla firma “tradizionale” a quella “grafometrica” ha imposto al grafologo nuove competenze scientifiche ed informatiche diverse da quelle della grafologia classica. Pertanto, la delineazione di una nuova figura professionale, quella del Grafobiometrista, non può che rispondere alla fondamentale esigenza di integrare le conoscenze grafologiche di base con la gestione dei nuovi strumenti informatici e dei relativi metodi forensi di valutazione.

Interverranno sul tema: Prof.ssa Lucia Parlato, docente di Diritto processuale penale presso l’Università degli Studi di Palermo; Prof. Federico Russo, docente di Diritto processuale civile presso l’Università degli Studi di Palermo; Dott.ssa Mariagiovanna Russo, grafobiometrista; Dott.ssa Milena Pugnaloni, Presidente del Centro ricerche sulla scrittura. Modererà l’incontro Roberta Barone, studentessa di Giurisprudenza.

La partecipazione al seminario sarà aperta al pubblico e darà diritto all’attribuzione di crediti formativi per gli studenti iscritti al Corso di Studi in Giurisprudenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.