fbpx
Politica

Agrigento, difficoltà di transito per i bus urbani all’Ospedale: intervento di La Scala (M5S)

bus ospedale 1“La convenzione tra l’Amministrazione comunale e i vertici dell’ospedale di Agrigento non può più attendere”. Così scrive il Consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Marcello La Scala in una nota trasmessa al Comandante della Polizia Municipale e all’Assessore al ramo.

“Caro Comandante Antonica, – continua il Consigliere La Scala – carissimo Assessore Micciché, la convenzione tra l’Amministrazione comunale e i vertici dell’ospedale di Agrigento non può più attendere. La “Tua” (trasporti urbani Agrigento) non è più in grado di poter svolgere un adeguato servizio per i cittadini perché, molto spesso, l’autobus di linea rimane bloccato all’interno dell’ospedale, “grazie” a gente poco educata che parcheggia ostruendo il passaggio dell’autobus.

Oltre al mancato rispetto degli orari, c’è anche il rischio di bloccare il pronto soccorso, come purtroppo, molto spesso avviene. Ritorno sull’argomento- aggiunge La Scala – perché tantissimi cittadini lamentano la mancanza di puntualità del bus alle varie fermate, oltre il rischio di bloccare il pronto soccorso. Oltre il danno anche la beffa, quindi, per un servizio inefficiente, considerato che il bus urbano rimane bloccato all’interno dell’ospedale.

Considerato che l’unica alternativa, del resto già concordata tra l’Amministrazione comunale e i dirigenti dell’Ospedale, è una convenzione che possa permettere alla Polizia municipale di sanzionare le auto in divieto di sosta, sollecito l’Assessore Franco Miccichè e il Sindaco Firetto affinché si accelerino i tempi di sottoscrizione della convenzione stessa, in modo da poter ristabilire il rispetto delle regole a favore degli autisti della Tua, dei cittadini che usano il mezzo pubblico, ma soprattutto degli autisti del 118 che saranno confortati dal fatto che non rimarranno più bloccati a 100 metri dal pronto soccorso, come già successo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.