fbpx
Apertura Regioni ed Enti Locali

Agrigento, elezioni amministrative 2020: il ritorno degli “Ex”

Si “riscaldano” i motori della politica ad Agrigento. Mancano infatti pochi mesi prima dell’avvio ufficiale della campagna elettorale per il rinnovo dell’amministrazione comunale cittadina.

Tanti i rumor e le voci di corridoio che alimentano le discussioni fra cittadini e operatori politici alla ricerca di chi saranno gli sfidanti del Sindaco uscente Lillo Firetto. Certa la candidatura di quest’ultimo, nelle ultime settimane fra conferme o semplici “Ni”, sembrano quattro i contendenti per la più alta carica di Palazzo dei Giganti.

Un ritorno di “ex” visto che fra i quattro possibili candidati figurano i nomi dei già Sindaci Marco Zambuto e Aldo Piazza. A questi si associano i nomi del già assessore comunale della giunta Firetto, Franco Miccichè e quello di un altro volto noto della politica comunale, Davide Lo Presti.

Candidature, o possibili tali, che non si fermano qui. Lega e Movimento 5 Stelle opteranno, quasi certamente, per due figure espressione della società civile. Ancora tutto da definire, ma l’elemento comune sembra l’autonomia delle candidature scevre da possibili condizionamenti di “padrini” politici di turno, almeno nell’apparenza.

L’arma vincente degli ultimi 20 anni è stata infatti l’essere, o per meglio dire l’apparire, espressione di movimenti civici: nessun legame con questo o quel politico, nessuna tessera di partito e nessun “puparo”.

Anche in questa campagna elettorale, le premesse sembrano essere tali, ma nell’idea del “Gattopardo” di Tomasi di Lampedusa c’è ancora una verità italiana (per non dire siciliana): tutto cambia perché nulla cambi!!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.