fbpx
Regioni ed Enti Locali Spalla

Agrigento, festa di San Gerlando: ecco il programma delle celebrazioni

Cresce l’attesa per l’edizione 2019 della Festa di San Gerlando, patrono di Agrigento. Ieri, nel corso di una conferenza stampa sono state illustrate tutte le novità che, per quest’anno, vedranno finalmente la riapertura della Cattedrale.

Le celebrazioni inizieranno domenica 17 febbraio con la traslazione del busto reliquiario a Santa Maria dei Greci. Raduno alle 10.30 in via Duomo, alle 11 messa a Santa Maria dei Greci. La comunità ecclesiale di Santa Elisabetta alle 17 accoglierà il busto reliquiario, e alle 18 si celebrerà la Santa Messa.

Giorno 18 febbraio alla chiesa di San Lorenzo, inaugurazione della personale di Lucia Stefanetti “Le porte del mediterraneo. Attraversare la diversità”. Il 19 febbraio alle ore 17.30 rosario e alle 18 Santa Messa. Al Mudia, alle 19, inaugurazione della mostra “L’iconografia di San Gerlando” di Domenica Brancato. Mercoledì 20 febbraio alla chiesa di Sant’Antonio (Figlie della Carità) alle 8.30 Santa Messa e adorazione continuata fino alle 17.30. Alle 18 Vespri e benedizione. La comunità ecclesiale di Porto Empedocle alle 17 accoglierà invece il busto reliquiario del Santo e alle 19 si riunirà per la Santa Messa. Giovedì 21 febbraio il busto reliquiario arriverà alla parrocchia di San Nicola alle 18, alle 19 seguirà Santa Messa.

Il 22 febbraio alle 17.30 sarà riaperta al culto la Cattedrale. Prima sarà previsto un raduno dei rappresentanti delle comunità parrocchiali e delle aggregazioni laicali, poi alle 17.45 si svolgerà una preghiera dinnanzi alla porta della Chiesa Madre e alle 18 si terrà la Santa Mesa con Pontificale del cardinale Francesco Montenegro. Giorno 23 febbraio al Mudia, alle 16, via ad un laboratorio per ragazzi tra i 6 e i 12 anni intitolato “Al tempo di San Gerlando. Usi e costumi”. In cattedrale, alle 18, si terrà una Santa Messa seguita da un concerto di musica sacra per organo alle ore 19. Domenica 24 febbraio alla Cattedrale dalle 9.30 alle 13 spazio alle visite personali al Santo Patrono, mentre dalle 10 alle 12 sono previste visite guidate. Alle 17.30 l’Urna uscirà in processione seguendo il percorso via Duomo, via San Girolamo, Badiola, salita Cognata, via Porcello, via Atenea, via Matteotti, via Bac Bac, via Duomo e infine in Cattedrale, dove si terrà la Santa Messa. Infine, giorno 25 febbraio giorno del Santo Patrono, in Cattedrale, si terrà la prima messa alle 9, seguita tra le 9.30 e le 13 dalle visite al Santo e alla struttura. Alle 17.30 raduno delle comunità parrocchiali, alle 18 santa messa pontificale presieduta da monsignor Ignazio Zambito. L’olio per le celebrazioni sarà offerto dalla comunità ecclesiale di Santa Elisabetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.