fbpx
Regioni ed Enti Locali

Agrigento, Firetto lancia la candidatura a “Capitale Italiana della Cultura 2020”

firettoAgrigento si candida a “Capitale Italiana della Cultura 2020“. La proposta arriva dal Sindaco di Agrigento, Lillo Firetto (in foto) nella trasmissione “Inviato Speciale“, il settimanale del giornale Radio 1 Rai a cura di Roberto Taglialegna.

Nello speciale “Scavando nella Valle dei Templi” di Daniele Morgera, il Sindaco della città dei Templi Firetto, intervenuto sulla possibile scoperta del Teatro Greco di Akragas che la città cerca da oltre 150 anni, annuncia la candidatura di Agrigento al concorso promosso dal ministero dei Beni e della Attività Culturali e del Turismo. L’iniziativa è volta a sostenere, incoraggiare e valorizzare la autonoma capacità progettuale e attuativa delle città italiane nel campo della cultura, affinché venga recepito in maniera sempre più diffusa il valore della leva culturale per la coesione sociale, l’integrazione senza conflitti, la creatività, l’innovazione, la crescita e infine lo sviluppo economico e il benessere individuale e collettivo.

Nel 2020 – ha affermato il primo cittadino di Agrigento – compiamo 2600 anni di storia dalla fondazione di Akragas. Agrigento è una porta sul Mediterraneo, ha anche un suo quartiere arabo, il Rabato, e quindi le sue testimonianze architettoniche di questa sua vocazione. Ad Agrigento 71 anni fa non a caso nasceva il Festival Internazionale del Folklore; traendo spunto dalla precoce fioritura dei mandorli a febbraio, si pensò di dare vita a questo Festival che mette insieme gruppi folklorici di quattro continenti che qui si danno convegno e accendono davanti il Tempio della Concordia il Tripode dell’Amicizia e concludono sette giorni dopo con canti e balli nel segno della pace e della concordia tra i popoli“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.