fbpx
Apertura Cronaca

Agrigento, giornalista morta per malaria: arrivano sette avvisi di garanzia

Sarebbero sette gli avvisi si garanzia emessi dalla Procura della Repubblica di Agrigento nei confronti di medici e paramedici dell’Ospedale “San Giovanni di Dio” dopo la morte per malaria della giornalista e docente agrigentina Loredana Guida.

L’ipotesi di reato contestata è di omicidio colposo. Un atto, probabilmente, a garanzia dei sanitari che potranno così nominare un perito di fiducia prima dell’autopsia disposta per lunedì prossimo alla quale parteciperà, oltre al medico legale anche un infettivologo così come disposto dal procuratore capo Luigi Patronaggio e dell’aggiunto Salvatore Vella.

Come si ricorderà, la 44enne giornalista agrigentina è deceduta per malaria “da plasmodium falciparum” dopo essere tornata dall’Africa, luogo in cui era stata in vacanza. L’inchiesta, aperta dopo la denuncia presentata dai familiari della giovane vittima, servirà ad appurare eventuali responsabilità o omissioni da parte dei sanitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.