fbpx
Regioni ed Enti Locali

Agrigento, il Premio ANCRI 2019 al Museo Archeologico

Un evento per celebrare il 72° della promulgazione della Costituzione Italiana diventerà, come già è avvenuto lo scorso anno, un momento di grande emozione con la consegna del Premio ANCRI 2019, organizzato dalla sezione territoriale di Agrigento “Valle dei Templi” dell’Associazione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica Italiana, presieduta dal cavalier Pietro Sicurelli.

Sarà quest’ultimo, che ha voluto fortemente l’iniziativa, sostenuta anche dall’ANCRI nazionale e regionale, ad aprire i lavori che saranno seguiti dai saluti istituzionali. L’appuntamento per le ore 16 di venerdì 27 dicembre 2019 presso la Sala Zeus del Museo Archeologico Regionale “Pietro Griffo” (in Contrada S. Nicola 12) ad Agrigento. A coordinare l’evento la giornalista, economista e giurista dottoressa Ivana Sicurelli, Consigliere Nazionale ANCRI con delega alla Relazioni Estere. A relazionare su società e Costituzione sarà invece il cavalier professor Francesco Pira, sociologo e docente di Comunicazione dell’Università di Messina, Presidente Onorario della Sezione territoriale di Agrigento dell’ANCRI. Sarà quest’ultimo ad introdurre studentesse e studenti dell’Università e delle scuole di ogni ordine e grado che leggeranno e commenteranno alcuni articoli della Costituzione.

Si tratta di: Giorgia Messina, Samuel Rossano, Simone Cucchiara, Gioele Gentile, Flavia Buggea, Giulio Seminerio, Claudia Brucculeri e Dario Fragole. Poi il momento clou della serata con la consegna dei Premi ANCRI 2019. A ricevere il riconoscimento saranno: l’artista professore e cavaliere G.C. Pino Giacalone, il medico dottor Antonio Magro, il magistrato dottor Antonio Balsamo e il giornalista e cavaliere dottor Paolo Borrometi, persone di altissimo prestigio a cui la giuria del Premio ha voluto attribuire il prestigioso riconoscimento. Due Premi Speciali saranno inoltre consegnati al Colonnello Giovanni Pellegrino, Comandante provinciale dei Carabinieri di Agrigento e al dottor Matteo Scavone, funzionario all’Assemblea Regionale Siciliana.

“La finalità del Premio ANCRI – ha spiegato il Presidente Sicurelli – è quella di fare emergere e gratificare quelle persone che, pur se in taluni casi in assenza di visibilità, grazie al loro comportamento quotidiano, si sono distinti per l’impegno profuso nel valorizzare la realtà comunitaria ed il bacino territoriale e/o professionale in cui hanno operato, che si sono silenziosamente prodigate per offrire il loro spontaneo aiuto al prossimo o che hanno favorito l’affermazione e la diffusione di alti Valori etici e morali, come il senso del dovere e il rispetto delle Istituzioni”. Nel 2019 l’ANCRI ha svolto numerose attività non soltanto nel capoluogo Agrigento, ma anche in provincia, promuovendo momenti di aggregazione culturale, sociale e di solidarietà. Previsti gli interventi artistici di Tony Brucculeri, musicista, Caterina Pistone, soprano e Isabella Di Salvo, pianista. Il supporto logistico dell’evento, molto atteso, è affidato al cavalier Franco Messina, tesoriere di ANCRI Agrigento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.