fbpx
Cronaca

Agrigento: in carcere i quattro rumeni accusati di avere massacrato un connazionale

carcere petrusaSarebbero stati rispediti in carcere i quattro rumeni che, nei giorni scorsi avevano picchiato selvaggiamente un connazionale per poi abbandonarlo in fin di vita vicino la stazione dei treni.

Inizialmente Mindrigiu di 38 anni, Dragos Rautalin di 29 anni, Gheorghe Bogdan Tanase di 19 anni e Iosif Dovrea di 36 anni, erano stati messi in libertà dopo la convalida dell’arresto, ma il Giudice per le indagini preliminari avrebbe poi emesso le ordinanze di custodia cautelare in carcere. I quattro balordi sono dunque stati condotti in “gattabuia” dai Carabinieri.

E sarebbero stati proprio i militari dell’arma a soccorrere la vittima delle botte, che adesso si trova ricoverato al San Giovanni di Dio in prognosi riservata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.