fbpx
Apertura Cronaca

Agrigento, inchiesta su enti di formazione e università: primi indagati

Dopo il sequestro da parte degli agenti della Digos nei giorni scorsi di alcuni materiali e documenti nella disponibilità di uno dei responsabili, e di quattro collaboratori, di un’università telematica, il pm di Agrigento titolare dell’inchiesta, ha ipotizzato i reati di associazione a delinquere, truffa, falso e autoriciclaggio.

Si tratta dell’inchiesta nata su scuole telematiche ed enti di formazione che vedrebbe, secondo alcune indiscrezioni, almeno dieci indagati. Intanto i difensori legali di alcuni dei coinvolti avrebbero già chiesto il dissequestro dei documenti e dei supporti informatici su questo i giudici della seconda sezione penale decideranno a breve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.