fbpx
Cronaca Spalla

Agrigento, incidente mortale sulla statale 189: chiesto rito abbreviato per giovane medico

Nuova udienza nel processo che vede coinvolto un giovane medico agrigentino accusato di omicidio stradale dopo avere investito un pedone che morì il 2 agosto dello scorso anno lungo la statale 189 nei pressi del bivio per Fontanelle.

Secondo l’accusa il giovane medico, in servizio all’Ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento, superò i limiti di velocità. Una tesi che non convince la difesa che ha chiesto il rito abbreviato. Il giovane medico fu chiamato nel cuore della notte per una urgenza in Ospedale e stava raggiungendo la struttura ospedaliera quando accadde il tragico incidente che causò la morte di un 45enne extracomunitario.

I difensori del medico, gli avvocati Salvatore Pennica e Alfonso Neri, come si ricorderà avevano dato l’incarico di consulente esterno all’ingegnere Nicolò Vassallo per ricostruire la dinamica dell’accaduto. I due difensori hanno chiesto il rito abbreviato purchè venga disposta la consulenza tecnica e redatta una relazione per illustrare le condizioni di salute della vittima. Una richiesta volta a dimostrare come l’impatto non si sarebbe potuto evitare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.