fbpx
Regioni ed Enti Locali

Agrigento, iniziati i preparativi per la Festa di San Calogero – IL PROGRAMMA

san calogeroTutto pronto per le celebrazioni della Festa di San Calogero.

Stamani Don Angelo Chillura ha illustrato il programma dettagliato dei festeggiamenti del Santo Nero.

La festa, come di consuetudine, partirà la prima domenica di luglio per concludersi quella successiva. Un evento sentito dagli agrigentini, e non solo, per il Santo Nero; una settimana in cui si intersecano misticismo, antiche tradizioni, leggende e profonda fede cristiana che si uniscono e sprigionano un’energia difficilmente traducibile in semplici parole.

Domani,  sabato 18 giugno, festa liturgica di San Calogero, secondo il calendario della Chiesa, nel Santuario alle ore 18 verrà celebrata la S. Messa alla quale parteciperanno i componenti della Confraternita di San Calogero e i portatori.

La statua di San Calogero verrà collocata nel presbiterio, davanti l’altare, fino all’inizio dell’Ottavario.

EVENTI RELIGIOSI

Il tema della festa è San Calogero, uomo della misericordia. Siamo nell’anno del Giubileo della misericordia. Lui è la manifestazione concreta della misericordia di Dio.

I momenti religiosi sono i più importanti della festa: attraverso la devozione al Santo noi vogliamo rinnovare e rafforzare la fede in Dio.

I Santi hanno la funzione di mediatori con Dio e di esempi di vita.

  • Al centro della festa c’è la celebrazione della Messa tutti i giorni (nei giorni feriali alle 7.30 e 9 e 18), la domenica ogni ora.
  • Le Confessioni
  • La preghiera
  • I pellegrinaggi. Sono tantissime le persone che a piedi ogni giorno vengono al santuario per pregare, per partecipare alle celebrazioni liturgiche. C’è un popolo che compostamente ogni giorno viene al Santuario. Penso che è questo il cuore della festa (momenti che non sempre vengono adeguatamente attenzionati).
  • Benedizioni dei bambini.
  • Visita agli anziani nelle case di riposo.
  • Benedizione del pane votivo (che viene distribuito ai familiari, parenti, amici, vicini di casa, colleghi di ufficio, ai malati in ospedale, nelle case di cura …) (Possiamo dire che le persone hanno raggiunta una maturità umana e di fede ed hanno capito che il pane non si butta. Il pane è cibo benedetto che deve essere condiviso. Non lo si può disprezzare buttandolo. Ormai da alcuni anni non c’è più nessuno che butta il pane).

EVENTI DI EVANGELIZZAZIONE (di trasmissione di contenuti di fede, di formazione religiosa)

  • sabato 25 giugno ore 19.15, fabbriche chiaramontane della Basilica dell’Immacolata, incontro con l’attrice Beatrice Fazi. È stata una delle protagoniste delle serie televisive “Un medico in famiglia”. Ci racconterà la sua testimonianza di fede scritta nel libro “UN CUORE NUOVO. Dal male di vivere alla gioia della fede”.
  • Martedì 5 luglio, alle ore 21.30, alla Villa Bonfiglio, il coro Magnificat presenta il musica “RAHAMIM”: viaggio musicale attraverso la misericordia di Dio, di Pippo Calandrino.
  • Giovedì 7 luglio alle ore 21.30, alla Villa Bonfiglio Villa Bonfiglio, Musical “Jesus Christ superstar”, a cura del gruppo “contemplativi” di Naro.

ALTRI EVENTI

Che arricchiscono la festa (oltre all’illuminazione artistica, ai giochi pirotecnici, alla banda musicale e ai tammirunara):

  • Dall’uno al 10 luglio, nella sede della Confraternita di San Calogero, in piazzetta San Calogero, mostra del pane artistico, in collaborazione col Comune di san Biagio Platani e le Confraternite dei “Signurara” e dei “Madunnnara”
  • Giovedì 7 luglio alle ore 19, sagrato del Santuario: “La cassata siciliana”. Il Maestro Giovanni Mangione e i pasticceri agrigentini prepareranno e offriranno una cassata siciliana in onore di San Calogero.
  • Venerdì 8 luglio, al Tempio di Giunone, l’associazione “I tammura di Girgenti” organizza la manifestazione “San Calogero abbraccia la Valle”.

ORGANIZZAZIONE

In questi ultimi anni la festa si è svolta in maniera composta e ordinata, senza episodi che potevano turbare il clima della festa.  Un risultato che si è raggiunto anche a motivo del:

  • rapporto di collaborazione e reciproca stima tra i portatori e il Santuario e la confraternita (che offre un prezioso servizio per la riuscita della festa)
  • L’efficace servizio delle forze dell’ordine, sia in divisa che in borghese, che hanno garantito una maggiore sicurezza e difesa del regolare svolgimento delle processioni e degli altri momenti.
  • Continua a vigilare per isolare i facinorosi. Non è tollerabile che un gruppetto di poche persone (10 – 20) venga a disturbare e rovinare la festa. Non è possibile che una Città e tutta la comunità siano succubi di questa sparuta minoranza che attraverso litigi e altre forme di prevaricazione venga a danneggiare la festa. Dobbiamo difenderci ed isolare queste persone. Non permettere a queste persone che rovinino la nostra festa.
  • Borseggiatori. Ogni anno c’è gente che viene a svuotare le tasche degli agrigentini approfittando della calca e della confusione. Fate in modo da non portare con voi portafogli o getti in oro.
  • Raccoglitori abusivi delle offerte per San Calogero. Continuano a segnalarci che c’è un individuo che bussa alle porte di casa dicendo di raccogliere offerte per San Calogero. Questa cosa dura da quasi un mese.

Nessuna persona è stata autorizzata dal Santuario a fare raccolte.

Se qualcuno si presenta, bisogna avvisare subito le forze dell’ordine. È una truffa.

Alle persone che desiderano fare offerte per la festa di san Calogero, chiediamo di portarle direttamente in Santuario, per evitare queste forme di speculazione.

In prossimità della festa, soltanto alcune persone autorizzate faranno la raccolta, ed avranno un cartello identificativo con la foto, nome e cognome e la firma del rettore del Santuario.

RINGRAZIAMENTI

  • Sindaco di San Biagio Platani e le Confraternite dei “Signurara” e dei “Madunnnara” di San Biagio Platani, per averci prestato il “pane artistico” prodotto ed esposto in occasione degli Archi di Pasqua.
  • Giovanni Mangione ei pasticceri agrigentini con i relativi sponsor.
  • I collaboratori e la Confraternita di San Calogero, che offrono un prezioso servizio durante la programmazione e lo svolgimento della festa.
  • I devoti che con le loro offerte permettono l’organizzazione della festa.

 

PROGRAMMA

SABATO 18 GIUGNO
(Festa liturgica di San Calogero)

ore 07,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 07,30 ….. Santa Messa.
ore 09,00 ….. Santa Messa.
ore 11,00 ….. Chiusura del Santuario.
ore 17,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 17,30 ….. Santo Rosario.
ore 18,00 ….. Santa Messa, con la partecipazione delle Consorelle, dei Confrati e dei Portatori.
ore 19,30 ….. Chiusura del Santuario.
La statua di san Calogero viene collocata in presbiterio, davanti l’altare, fino all’inizio dell’Ottavario.

SABATO 25 GIUGNO
ore 19,15: fabbriche Chiaramontane (Basilica Immacolata), testimonianza dell’attrice Beatrice Fazi, autrice del libro “UN CUORE NUOVO. Dal male di vivere alla gioia della fede”.

VENERDI’ 1 LUGLIO
Inizio dei festeggiamenti

ore 07,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 07,30 ….. Santa Messa.
ore 09,00 ….. Santa Messa.
ore 12,00 ….. Chiusura del Santuario.
ore 16,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 17,30 ….. Santo Rosario.
ore 18,00 ….. Santa Messa ed Ottavario predicato.
ore 19,00…. Inaugurazione della mostra del “Pane artistico”, in collaborazione col Comune di S. Biagio Platani, nella sede della Confraternita di S. Calogero.
ore 20,00 ….. Inaugurazione dell’illuminazione straordinaria della Città.
ore 20,00 ….. Chiusura del Santuario.

SABATO 2 LUGLIO
II giorno dell’Ottavario

ore 07,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 07,30 ….. Santa Messa.
ore 08,30 ….. XXV giornata della donazione del sangue, a cura dell’A.D.A.S. di Agrigento. L’autoemoteca sosterà davanti al Santuario fino alle 12,30.
ore 09,00 ….. Santa Messa.
ore 12,00 ….. Chiusura del Santuario.
ore 16,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 17,00 ….. Ingresso del Complesso Bandistico, giro per le vie della Città.
ore 17,30 ….. Santo Rosario.
ore 18,00 ….. Santa Messa ed Ottavario predicato
ore 20,00 ….. Il Complesso Bandistico concluderà la serata eseguendo delle marce sinfoniche nel sagrato di S. Calogero.
ore 22,00 ….. Chiusura del Santuario.

DOMENICA 3 LUGLIO
(Prima Domenica)

ore 05,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 06,00 ….. Arrivo pellegrinaggi dei gruppi parrocchiali ed inizio delle Sante Messe nel Santuario.
ore 07,00 ….. Alborata con sparo di mortaretti.
ore 07,00 ….. Santa Messa.
ore 08,00 ….. Ingresso del Complesso Bandistico .
ore 08,00 ….. Santa Messa.
ore 09,00 ….. Santa Messa presieduta dal card. Francesco Montenegro Arcivescovo Metropolita di Agrigento.
ore 10,15 ….. Santa Messa.
ore 11,00 ….. Santa Messa Solenne.
ore 12,00 ….. PROCESSIONE DIURNA del Simulacro del Santo portato a spalle dai devoti lungo il tradizionale percorso: via Atenea, salita Porcello, salita S. Spirito, via S. Girolamo, Bibbirria, via Duomo, discesa Seminario, via Sferri, via Garibaldi, porta Addolorata.
ore 13,00 ….. Chiusura del Santuario.
ore 16,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 17,30 ….. Santo Rosario.
ore 18,00 ….. Santa Messa in Santuario.
ore 20,00 ….. Preparazione del fercolo del Santo per la processione serale.
ore 20,30 ….. PROCESSIONE SERALE del Simulacro del Santo da porta Addolorata al viale della Vittoria con la partecipazione dei sacerdoti della Città, delle Autorità Comunali, delle Confraternite di Agrigento e dell’Associazione dei Portatori.
ore 23.00 ….. Giuochi pirotecnici.
ore 23,30 ….. Fiaccolata in piazzetta San Calogero e rientro della Statua del Santo.
ore 24,00 ….. Chiusura del Santuario.

LUNEDI’ 4 LUGLIO
(III giorno dell’Ottavario)

ore 07,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 07,30 ….. Santa Messa.
ore 09,00 ….. Santa Messa.
ore 12,00 ….. Chiusura del Santuario.
ore 16,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 17,30 ….. Santo Rosario.
ore 18,00 ….. Santa Messa ed Ottavario predicato
ore 20,00 ….. Chiusura del Santuario.

MARTEDI’ 5 LUGLIO
(IV giorno dell’Ottavario)

ore 07,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 07,30 ….. Santa Messa.
ore 09,00 ….. Santa Messa.
ore 12,00 ….. Chiusura del Santuario.
ore 16,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 17,30 ….. Santo Rosario.
ore 18,00 ….. Santa Messa ed Ottavario predicato
ore 20,00 ….. Chiusura del Santuario.
ore 21,30 ….. Villa Bonfiglio, il coro Magnificat presenta “RAHAMIM”: viaggio musicale attraverso la misericordia di Dio, di Pippo Calandrino.

MERCOLEDI’ 6 LUGLIO
(V giorno dell’Ottavario)

ore 07,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 07,30 ….. Santa Messa.
ore 09,00 ….. Santa Messa.
ore 12,00 ….. Chiusura del Santuario.
ore 16,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 17,30 ….. Santo Rosario.
ore 18,00 ….. Santa Messa ed Ottavario predicato
ore 20,00 ….. Chiusura del Santuario.

GIOVEDI’ 7 LUGLIO
(VI giorno dell’Ottavario – Giornata delle famiglie e benedizione dei bambini)

ore 07,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 07,30 ….. Santa Messa.
ore 09,00 ….. Santa Messa.
ore 10,00 ….. La Confraternita e l’Associazione Portatori visiteranno gli anziani delle case di riposo distribuendo il pane benedetto ed allietandoli con il suono dei tamburi.
ore 12,00 ….. Chiusura del Santuario.
ore 16,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 17,30 ….. Benedizione dei bambini e delle famiglie.
ore 18,00 ….. Santa Messa ed Ottavario predicato.
ore 19,00 ….. sagrato del Santuario: “La cassata di San Calò”, offerta da Giovanni Mangione e i pasticceri agrigentini.
ore 20,00 ….. Chiusura del Santuario.
ore 21,30 ….. Villa Bonfiglio, Musical “Jesus Christ superstar”, a cura del gruppo “contemplativi” di Naro.

VENERDI’ 8 LUGLIO
(VII giorno dell’Ottavario – Giornata della sofferenza e del perdono)

ore 07,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 07,30 ….. Santa Messa.
ore 09,00 ….. Santa Messa.
dalle ore 10 alle ore 12: Confessioni.
ore 12,00 ….. Chiusura del Santuario.
ore 16,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 17,30 ….. Santo Rosario.
ore 18,00 ….. Santa Messa ed Ottavario predicato.
ore 20,00 ….. Chiusura del Santuario.
ore 20.30: … Tempio di Giunone, manifestazione “San Calogero abbraccia la Valle”, a cura dell’ass. “I tammura di Girgenti”.

SABATO 9 LUGLIO
(VIII giorno dell’Ottavario – Giornata dei giovani e dei devoti portatori)

ore 07,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 07,30 ….. Santa Messa.
ore 09,00 ….. Santa Messa.
ore 12,00 ….. Chiusura del Santuario.
ore 16,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 17,30 ….. Santo Rosario.
ore 18,00 ….. Santa Messa ed Ottavario predicato, e benedizione dei giovani.
ore 22,00 ….. Chiusura del Santuario.

DOMENICA 10 LUGLIO
(Seconda Domenica)

ore 05,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 06,00 ….. Arrivo pellegrinaggi dei gruppi parrocchiali ed inizio delle Sante Messe nel Santuario.
ore 07,00 ….. Alborata con sparo di mortaretti.
ore 07,00 ….. Santa Messa.
ore 08,00 ….. Ingresso del Complesso Bandistico.
ore 08,00 ….. Santa Messa.
ore 09,00 ….. Santa Messa
ore 09,00 ….. SAGRA DEL GRANO (XXXII ediz.)
Processione Offertoriale con la partecipazione dei devoti portatori e dei fedeli con gli ex voto, con i prodotti della terra e lavori artigianali, seguiti dal corteo dei “carretti siciliani”, dei muli e degli animali parati, del Complesso Bandistico e dei tradizionali tamburi (da porta Addolorata al viale della Vittoria).
ore 10,00 ….. Santa Messa.
ore 11,00 ….. Santa Messa.
ore 11,00 ….. Arrivo della Processione Offertoriale in Santuario, Benedizione del Corteo e consegna dei diplomi e delle coppe ricordo da parte delle Autorità cittadine.
ore 11,45 ….. Santa Messa Solenne.
ore 13,00 ….. PROCESSIONE DIURNA del Simulacro del Santo attraverso via Atenea e via Garibaldi sino a porta Addolorata.
ore 14,00 ….. Chiusura del Santuario.
ore 16,00 ….. Apertura del Santuario.
ore 17,30 ….. Santo Rosario.
ore 18,00 ….. Santa Messa.
ore 20,00 ….. Preparazione del fercolo del Santo per la processione serale.
ore 20,30 ….. PROCESSIONE SERALE del Simulacro del Santo da porta Addolorata al viale della Vittoria con la partecipazione dei sacerdoti della Città, delle Autorità Comunali, delle Confraternite di Agrigento e dell’Associazione dei Portatori.
ore 23,00 ….. Giuochi pirotecnici.
ore 23,30 ….. Fiaccolata in piazzetta San Calogero e rientro della Statua del Santo.
ore 24,00 ….. Chiusura del Santuario.

******************************************************

• L’ottavario sarà predicato da don Vincenzo Lombino.
• In mattinata e nel pomeriggio alcuni sacerdoti accoglieranno le Confessioni sacramentali.
• Per tutta la durata dei festeggiamenti i tradizionali “Tammurinara” faranno il giro delle vie cittadine e delle frazioni;
• In collaborazione col Comune di San Biagio Platani e le Confraternite dei “Signurara” e dei “Madunnnara”, dall’1 al 10 luglio presso la sede della Confraternita di San Calogero, “Mostra del pane artistico” di S. Biagio Platani.
• Banda musicale: “G. Verdi e G. Napoleone Longo” di San Biagio Platani, diretta dal M° Gino Longo;
• Illuminazione: Ditta “L’Idea” di Castronovo di Sicilia;
• Giochi pirotecnici: Ditta “Picone Fireworks s.r.l.” – Santo Stefano Quisquina;
• Il Santuario di San Calogero per i festeggiamenti del Santo 2016 come opera di carità darà un sostegno economico ad alcune famiglie bisognose della Città.
• Per il periodo della festa, sul sagrato del Santuario verranno collocati alcuni pannelli illustrativi del Santuario realizzati dal Liceo Scientifico “Leonardo” di Agrigento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.