fbpx
Regioni ed Enti Locali

Agrigento, la giunta approva il “Piano provvisorio degli obiettivi 2016”: parola chiave “ottimizzazione”

lillo_firettoLa giunta comunale di Agrigento ha approvare nel corso dell’ultima seduta il “Piano Provvisorio degli Obiettivi 2016“.

Si tratta dei prospetti di individuazione degli obiettivi per l’anno 2016 predisposto di concerto con il Sindaco, Lillo Firetto (in foto) e gli Assessori.

Il “Piano”, nella sua forma seppur provvisoria, mira alla ottimizzazione della produttività del lavoro, della efficienza e della trasparenza e coinvolge l’intera struttura amministrative dell’Ente. L’assegnazione provvisoria degli obiettivi è limitata alle risorse disponibili in questa fase di esercizio finanziario e sarà disposta ogni volta se ne presenta la necessità.

Gli obiettivi elencati nel “Piano” non esauriscono i compiti che la struttura burocratica dovrà compiere e che consistono nell’assicurare il regolare svolgimento di tutti i servizi comunali, ma rappresentano una selezione di attività/procedimenti ai quali l’Amministrazione comunale conferisce particolare rilievo.

In particolare, al Settore I (Affari Generali e Istituzionali), diretto dalla dr.ssa Filippa Inglima Modica, sono stati assegnati i seguenti obiettivi: predisporre il regolamento del servizio civico e successivi adempimenti; predisporre la “carta di qualità dei servizi”; predisporre un sistema di valutazione del controllo della qualità dei servizi; approvazione del Regolamento ISEE, definizione degli obiettivi PAC anziani e PAC infanzia.

Al Settore II (Affari Legali), diretto dall’Avv. Antonio Insalaco, sono stati assegnati i seguenti obiettivi: ricognizione del contenzioso ai fini dell’accertamento della consistenza del fondo rischi; recupero somme scaturenti da sentenze in favore del Comune o per le quali l’Ente ha anticipato fondi per conto terzi; instaurazione giudizio inerente l’impianto di distribuzione carburanti ubicati in Piazza Ravanusella; provvedimenti inerenti la copertura di licenze di Taxi e autonoleggio con conducenti; gestione patrimonio: regolarizzazione contratti; cessione aree concesse in diritto di superficie; alienazione beni immobili previsti nell’apposito Piano approvato dal Consiglio Comunale nel Dicembre 2015;aggiornamento della documentazione inerente al Patrimonio e trasposizione modalità informativa alle disposizioni previste dall’art. 147 quinquies del T.U.E.L.; verifica situazione Boccone del Povero, adempimenti conseguenziali; locazione locali ex albergo diurno Piazza Purgatorio.

Al Settore III (Servizi alla persona e Decoro urbano), diretto dal dr. Gaetano Di Giovanni, sono stati assrgnati i seguenti obiettivi: rinnovo concessioni cimiteriali, concessioni loculi, trasporto fuori comune, canoni lampadine votive; predisposizione degli scadenzari delle concessioni cimiteriali in scadenza nel 2016; organizzazione Sagra del Mandorlo in Fiore e festival del Folklore; rigoroso rispetto dei tempi di pubblicazione previsti dall’art. 18 della legge 22/208 novellato dalla legge 11/2005. Il mancato dei citati termini di legge costituisce da solo elemento di valutazione negativa; proposizione all’Amministrazione, di eventuali possibilità di partecipazione a Bandi o richieste di finanziamenti.

Al Settore IV (Servizi Finanziari), diretto dal dr. Giovanni Mantione, sono stati assegnati i seguenti obiettivi: puntuale riscossione introiti parcometri; predisposizione schema di bilancio di previsione da sottoporre alla giunta entro il 20/02/2016; aggiornamento Regolamento Contabilità; predisposizione Conto Consuntivo da sottoporre alla giunta entro il 20/03/2016; predisposizione atti definizione FES 2016 entro il 10/02/2016; predisposizione di un sistema di monitoraggio sulla qualità dei servizi erogati dalla Società partecipate; rigoroso rispetto dei tempi di pubblicazione previsti dall’art. 18 della legge 22/208 novellato dalla legge 11/2005. Il mancato dei citati termini di legge costituisce da solo elemento di valutazione negativa; proposizione all’Amministrazione, di eventuali possibilità di partecipazione a Bandi o richieste di finanziamenti.

Al Settore V (Territorio e Ambiente), diretto dal l’Arch. Gaetano Greco, sono stati assegnati i seguenti obiettivi: piano insegne pubblicitarie; eliminazione dell’arretrato nell’ambito dell’edilizia privata con divieto assoluto di appesantimento del procedimento amministrativo di richieste multiple di documentazione e di richieste di documentazione in possesso degli uffici comunali; ottimizzazione raccolta dei rifiuti in via Atenea anche tramite azioni sperimentali (porta a porta, raccolta mattutina, contenitori ermetici, raccolta con piccoli mezzi); risurre i tempi di istruttoria delle pratiche, attivando i rapporti interni tra i settori ed i servizi comunali acquisendo direttamente dagli uffici competenti i pareri necessari. Tale procedura può ad esempio attivarsi per il rilascio dell’autorizzazione allo scarico per immobili interessati da condono edilizio oppure per interventi che prevedono l’occupazione di suolo pubblico o scavi, applicando scrupolosamente il regolamento di organizzazione e funzionamento dello sportello unico per l’edilizia e nel rispetto della tempistica prevista dalla determinazione dirigenziale n. 33 del 25/10/2011; l’avvio della raccolta differenziata nel quartiere di Fontanelle; l’avvio della redazione del Piano del Parco Territoriale; l’apertura delle buste di gara PAES; la partecipazione ai bandi dei fondi strutturali relativi a efficienza energetica e rigenerazione urbana; potenziamento servizio igiene e sanità in via Atenea; interventi regolari di potatura e sistemazione aiuole e angoli verdi; piano d’uso spiagge.

Al Settore VI (Settore Infrastrutture), diretto dall’ing. Giuseppe Principato, sono stati assegnati i seguenti obiettivi: sottoposizione alla giunta del progetto in programma delle opere pubbliche entro il 20/02/2016; verifica immobile utilizzato dalle Suore del Boccone del Povero; collaborazione con l’Ufficio Patrimonio manutenzione straordinaria ai fini del ripristino della fruibilità del Palazzo Tomasi; interventi, immediati, a garanzia della pubblica incolumità, di manutenzione straordinaria del manto stradale di via Atenea e delle vie circostanti, soprattutto in via Pirandello, compatibilmente al reperimento delle risorse finanziarie.

Al Settore VII (Polizia Locale), diretto dal Dott. Col. Cosimo Antonica, sono stati assegnati i seguenti obiettivi: avvio delle procedure di gara per l’affidamento del servizio di rimozione e trasporto veicoli; ricognizione della regolare collocazione di segnaletica stradale, comprese insegne di esercizio e preinsegne, nell’area del centro città. Segnalare alla Società concessionaria INPA, per la parte di competenza, le installazioni abusive per le conseguenti rimozioni; attivazione del parcheggio pubblico di piazza Ravanusella con strisce blu e parchimetri; predisposizione dei piani del traffico per le manifestazioni nel corso della Sagra del Mandorlo in Fiore e delle cerimonie religiose nella settimana delle celebrazioni pasquali; controllo comportamenti irregolari inerenti il conferimento dei rifiuti solidi urbani, soprattutto nella fase di avvio della raccolta differenziata. Prevedere servizi di vigilanza compatibilmente alle priorità di servizio; servizi giornalieri di polizia stradale nelle principali strade comunali del centro cittadino; garantire i servizi di infortunistica stradale per i rilievi tecnici in caso di incidenti stradali; servizi di prevenzione e contrasto del fenomeno dei parcheggiatori abusivi; cooperazione con le Forze di Polizia anche in funzione della sicurezza urbana; cooperazione nelle operazioni di soccorso di protezione civile; vigilanza e prevenzione, anche con il necessario supporto di altre forze di polizia, verso gli ambulanti abusivi di via Gioeni, via Cesare Battisti, Piazza Aldo Moro, Scalinata Via Pirandello – via Atena, che in assenza di autorizzazioni e vendendo merce contraffatta causano grave nocumento alle attività commerciali e al decoro pubblico; servizi di controllo all’interno della ZTL di via Atenea finalizzati al rispetto dell’ordinanza commissariale che regolamenta il transito a mezzo Pass , con particolare riguardo alle soste non autorizzate, procedendo previa valutazione di compatibilità da parte della Polizia Municipale, all’annullamento dei permessi per la sosta delle auto, mantenendo esclusivamente, e solo durante l’apertura della strada, il permesso della fermata temporanea alla categorie protette.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.