fbpx
Cronaca

Agrigento, la Questura emette 8 avvisi orali a soggetti ritenuti pericolosi

poliziaL’Ufficio Misure di Prevenzione della Divisione Polizia Anticrimine della Questura ha applicato i seguenti provvedimenti di competenza del Questore di Agrigento a soggetti ritenuti pericolosi per la sicurezza pubblica.

Sono stati applicati gli AVVISI ORALI alle seguenti persone:

C.O., classe 1967, abitante a Ribera, con precedenti per: violazione delle norme in materia di stupefacenti, porto di armi o oggetti atti ad offendere, introduzione di animali del fondo altrui e pascolo abusivo e attività di gestione di rifiuti non autorizzati;

G.L., classe 1982, abitante a Ravanusa, con precedenti per violazione di norme in materia di stupefacenti, ricettazione, associazione per delinquere e furto;

V.G., classe 1951, abitante a Campobello di Licata, con precedenti per resistenza a P.U., falsità in scrittura privata, ricettazione, porto di armi ed oggetto atti ad offendere;

T.A., classe 1980, abitante a Favara con precedenti per guida sotto l’influenza di sostanza stupefacenti, detenzione ai fini di spaccio e resistenza a P.U.;

A.F., classe 1959, abitante a Palma di Montechiaro con precedenti per lesioni personali, minaccia, estorsione, atti persecutori, sfruttamento della prostituzione, violazione di domicilio e violenza privata;

A.A., classe 1986, abitante a Licata, con precedenti per lesioni personali, percosse, violazione della proprietà intellettuale, rissa e detenzione illegale di armi;

B.M.Z., classe 1989, abitante a Palma di Montechiaro, con precedenti per favoreggiamento all’ingresso clandestino, associazione per delinquere e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti;

P.A., classe 1981, abitante a Bivona, con precedenti per falsità materiale commessa da P.U., furto, furto aggravato e furto in abitazione;

Inoltre, è stato applicato, ai sensi dell’art. 2 del Decreto Legislativo nr 159 del 06.09.2011, il foglio di via obbligatorio con divieto di fare ritorno nel Comune di Ribera senza la preventiva autorizzazione, per il periodo di anni tre, a G.A, classe 1966 e M.E, classe 1971 e M.D. classe 1982, entrambi abitanti nel Comune di Porto Empedocle, resisi responsabili del reato di furto aggravato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.