fbpx
Cultura Regioni ed Enti Locali

Agrigento, l’associazione NonSoStare con “La Casa del Libro”

nonsostareL’Associazione Culturale NonSoStare mantiene sempre vivo l’impegno nei confronti della città di Agrigento: l’idea, questa volta, è stata quella di realizzare “La Casa del Libro” con l’obiettivo di incoraggiare l’interesse dei bambini e dei ragazzi verso i libri.

La biblioteca, si sa, è un luogo magico per i bambini, se ben allestita e a loro misura, diventa un luogo dove passare parte del tempo libero.
Il progetto “La Casa del Libro” propone la realizzazione di una struttura leggera, rimovibile e dal design accattivante, adatta alle esigenze dei più piccoli ma anche di chi li accompagna. Lo spazio dovrà contenere fumetti, racconti, romanzi per bambini e ragazzi al fine di stimolarli, fin da piccoli, a prendere confidenza con la lettura e con il piacere a essa legato. Il libro, in questo caso, esce dal suo contesto abituale e viene diffuso sul territorio attraverso la realizzazione di una piattaforma aperta e accessibile.

La Casa del Libro” sarà posizionata in Villa Bonfiglio alle ore 10.00 di Lunedì 18 Gennaio.

“Invitiamo tutta la cittadinanza a farci compagnia nelle ultime fasi che accompagneranno la realizzazione del progetto e a contribuire al completamento della libreria attraverso la donazione di libri a partire da Lunedì 18 Gennaio. Per l’aggiornamento della libreria ci si affiderà totalmente alle donazioni volontarie dei cittadini, attraverso l’attivazione di politiche di book sharing e book crossing”.
Il suolo pubblico sarà concesso gratuitamente dal Comune di Agrigento.

Lo spazio sarà fruibile in tutte le ore del giorno.

“Un vivo e sentito ringraziamento – afferma l’associazione NonSoStare – va a Claudia Casa, Direttore regionale di Legambiente, che da semplice cittadina ha deciso di corrispondere una cifra significativa per finanziare l’iniziativa, dimostrando grande senso civico e amore per la cultura. Prezioso è stato anche l’interesse e il sostegno dimostrato dall’assessore alla Pubblica Istruzione, Beniamino Biondi, che ha coinvolto la dott.ssa Nellina Librici, Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo “S. Quasimodo”, la quale ha colto positivamente l’iniziativa sostenendola con partecipazione ed entusiasmo.
Il patrocinio della scuola ha garantito il necessario contributo per la realizzazione della struttura ed ha consentito anche la programmazione di apposite iniziative didattiche. Ringraziamo di cuore tutti le persone che, a vario titolo, si sono rese disponibili per la concretizzazione del progetto, nella convinzione che la rinascita di Agrigento passi prima di tutto dai suoi cittadini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.