fbpx
Regioni ed Enti Locali Spalla

Agrigento, lavori di regimentazione delle acque piovane: finanziamento di 200 mila euro

Nei primi giorni del 2021 la direzione generale della Protezione civile regionale ha inviato al Comune di Agrigento un decreto di finanziamento di 200 mila euro per gli «interventi urgenti per la regimentazione delle acque meteoriche in diversi ambiti del territorio di Agrigento, con rimozione di intasamenti delle acque bianche in canali, tombini e caditoie».
Gli interventi previsti in più punti del territorio di Agrigento, dopo qualche mese, volgono quasi al termine. Sono stati completati infatti 6 sui 9 interventi previsti pari a circa il 65%.
I lavori eseguiti hanno interessato al Villaggio Mosè: il vallone a monte piazza del vespro, il vallone Canne, il vallone Canne (nel tratto via Cannatello e via dei Fiumi), Via Leonardo Sciascia, Via dei fiumi, Via Acacie/Via del Vespro. Restano da completare i lavori in Via Agena (Mercato ortofrutticolo), Via Belvedere (Giardina Gallotti) e gli interventi di pulizia di caditoie in varie vie della città scelte dagli uffici, su segnalazioni ricevute dai cittadini.
Esprime soddisfazione l’Assessore alla Protezione Civile Ing. Gerlando Principato, per non aver perso l’opportunità di utilizzare il finanziamento ricevuto dalla Protezione civile, a salvaguardia dell’incolumità dei cittadini e soprattutto per averlo fatto nei tempi giusti, con una grande collaborazione degli uffici, nel rispetto del cronoprogramma, che ha concentrato gli interventi nel periodo estivo, prima dell’arrivo delle piogge. Plauso del sindaco dott. Francesco Miccichè e dell’assessore Principato ai consiglieri Gerlando Piparo e Ilaria Settembrino, «per aver creduto – precisa l’assessore Principato – al raggiungimento dell’obiettivo, dapprima segnalando agli uffici, in fase progettuale, le criticità dei quartieri di pertinenza rispettivamente villaggio Mosè e Giardina Gallotti/Montaperto, per poi eseguire personalmente i sopralluoghi con la ditta ed il direttore dei Lavori del Comune, geom. Eduardo Sardo nonché effettuare, ove eseguiti, una verifica diretta dei lavori. Siamo certi – conclude l’assessore Principato – di non aver risolto il problema della gestione delle acque meteoriche sul territorio di Agrigento, ma siamo consci di aver eliminato almeno nelle aree di intervento il rischio di allagamento».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.