fbpx
Cronaca

Agrigento, l’ex ristorante “Principessa Zaira” da abbattere

Ripartiranno le ruspe in via Afrodite dopo che il giudicruspee dell’esecuzione del Tribunale di Agrigento, Francesco Gallegra, ha ordinato l’immediata demolizione di due fabbricati abusivi realizzati all’interno dell’anfiteatro dove sorgeva l’ex ristorante “Principessa Zaira”, a San Leone.

Le ruspe della ditta Capobianco di Palma di Montechiaro, che si è aggiudicato l’appalto del Comune di Agrigento per le demolizioni, riprenderanno dunque con la propria opera dopo il rigetto della richiesta di sospensione del provvedimento di demolizione da parte del proprietario della struttura, inserita nell’elenco delle prime otto costruzioni da abbattere. 

Un intervento, quello delle ruspe, che con molta probabilità sarà sospeso in quanto sarà direttamente il proprietario a voler abbattere il manufatto abusivo sul quale pesa una sentenza passata in giudicato.

Sulla vicenda è altresì nato un vero e proprio “caso” con la denuncia dell’avvocato agrigentino Giuseppe Arnone che portava a conoscenza come si era data per “abbattuta” una struttura che ancora non aveva subito alcun intervento demolitivo. Secondo quanto previsto dal primo calendario predisposto dal Comune, la struttura avrebbe dovuto essere abbattuta lo scorso 12 settembre.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.