fbpx
Apertura Cronaca

Agrigento, minacce e violenze a commerciate: disposto divieto di avvicinamento per 40enne

Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati da un commerciante, dalla moglie e dai figli. Il gip del Tribunale di Agrigento, Luisa Turco, ha infatti applicato la misura ad un quarantenne indagato per reati di stalking e danneggiamento.

Secondo l’accusa, l’uomo avrebbe dapprima minacciato e poi tentato di investire il figlio di un commerciante; episodi che si sarebbero ripetuti anche con il lancio di vasi in terracotta allo stesso commerciante. Tutto sarebbe nato nel 2013 quando l’uomo avrebbe iniziato a litigare con il fratello all’interno del negozio del commerciante dove lavorava la cognata. Lo scopo era quello di costringere il commerciante a licenziare quest’ultima. Ne sarebbe così nata una lunga vicenda fatta di minacce e violenze perpetrate altresì anche quando il quarantenne era sottoposto al regime dei domiciliari.

Ora il gip ha disposto la misura del divieto di avvicinamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.