fbpx
Cultura Regioni ed Enti Locali

Agrigento, non si ferma l’attività dell’Accademia di studi mediterranei

L’attività dell’Accademia di studi mediterranei non si ferma nemmeno davanti al Covid19! Avrà infatti regolarmente luogo, anche se nella forma della videoconferenza, il Forum internazionale “Diritto internazionale, diritto di accoglienza e dignità dei migranti”, evento giunto ormai alla sua sesta edizione, che prenderà il via lunedì 23 novembre sulla piattaforma zoom.us.
Il programma prevede quattro sessioni di lavori articolate in tre giorni, mentre nella giornata conclusiva di venerdì 27 è previsto il musical “Camicette bianche”, che sarà realizzato e trasmesso dalla Casa del Musical a cura di Marco Savatteri.

La prima sessione sarà aperta dagli interventi di saluto del dott. Franco Bruno Statella di Spaccaforno, presidente dell’Accademia, della prof. Assuntina Gallo Afflitto presidente onorario e infaticabile animatrice dell’iniziativa, del sindaco di Agrigento dott. Francesco Micciché, del prefetto dott. Maria Rita Cocciufa, dell’assessore regionale all’istruzione e formazione professionale prof. Roberto L;agalla, del dirigernte dell’Ufficio quinto ambito territoriale agrigentino dott. Fiorella Palumbo, del direttore dell’ente parco archeologico Valle dei templi arch. Roberto Sciarratta e del presidente del Comitato scientifico dell’Accademia mons. Enrico Dal Covolo. Si passerà quindi al tema del giorno “La sfida antropologica della dignità”. Relatori la prof. Angela Ales Del Bello, presidente del centro italiano di ricerche fenomenologiche di Roma su “Condizioni materiali e risonanze spirituali, a proposito del fenomeno migratorio”; seguirà il prof. Don Antonio Romanp, direttore del centro di pedagogia religiosa Cravotta dell’Istituto teologico San Tommaso di Messina, su “Educare alla cultura della convivialità in tempo di immigrazione: considerazioni metodologiche a partire dai “Border Studies”; sarà poi la volta del rettore del seminario don Baldo Reina che parlerà su “Da straniero a fratello. L’accoglienza dell’altro alla luce della parabola del buon samaritano nell’interpretazione dell’enciclica ‘Fratelli tutti’”. Infine il prof. Giulio Carpi, presidente e fondatore di CREAtiv, su “La dignità di ogni persona ha diritto ad incontrare un cuore educativo”.
La seconda sessione, martedì alle 10, sarà dedicata a “La legge in difesa della diognità umana”. Parleranno mons. Markus Graulich, del Pontificio Consiglio per i Testi legislativi su “La cura dei migranti nel diritto canonico della Chiesa”, l’avv. Chiara Campagna, su “Dignità e salute all’orizzonte del fenomeno migratorio: una corsa ad ostacoli”; il Dott. Vincenzo Saito, Magistrato, Presidente della Commissione Tributaria provinciale di Siracusa su “Aspetti della integrazione degli immigrati” ed il dott. Salvatore Cardinale, Presidente Emerito della Corte d’Appello di Caltanissetta su “Un aspetto della dignità umana: il diritto del migrante alla salute”.
La terza sessione è prevista per mercoledì 25 sempre alle 10. Il filo conduttore saranno “ Le tradizioni religiose davanti allo straniero”. Parleranno la prof. Giulia Sfameni Gasparro, ordinaria emerita di Storia delle Religioni all’Università di Messina su “Stranieri e cittadini. Migrazioni, incontri fra religioni e “globalizzazione” nel mondo mediterraneo in età imperiale romana”; don Luca Camilleri, Direttore Ufficio Ecumenismo e Dialogo Interreligioso dell’Arcidiocesi di
Agrigento su “Migrazioni e Dialogo interreligioso, la sfida della alterità”; il prof. don Alessandro Andreini della Gonzaga University di Firenze su “Lo straniero nella Bibbia”; padre Clemente Bobchev, Archimandrita della Chiesa Bulgara in Italia su “L’Oriente cristiano testimone di accoglienza” e la dott. Mariella Guidotti, Responsabile del servizio Migrantes diocesano di Agrigento su “La sfida dell’integrazione tra cultura e fede”.
Infine la quarta sessione, giovedì sempre alle 10. Tema del giorno “Dignità dell’uomo, sfida educativa e dimensione letteraria”. Interverranno il prof. Luca Alteri, Docente Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale allìUniversità “La Sapienza” di Roma su “I diritti umani non bastano! Storicizzare le migrazioni per riconoscere dignità al migrante”; il prof. mons. Enrico dal Covolo su “Roma cristiana dinanzi ai migranti”; la dott. Anna Maria Samuelli, responsabile della Commissione Didattica di Gariwo su “Il diritto dei più vulnerabili e dei più deboli, non è un diritto debole”; la prof. Maddalena Tirabassi, Direttrice del Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane su
“Le nuove migrazioni di fronte all’emergenza Covid-19; il prof. don Carmelo Mezzasalma dell’Istituto “Marsilio Ficino” Figline Valdarno su “Essere stranieri: pagine letterarie”; l’avv. Cetta Brancato, Scrittrice su “Il diritto invisibile: il diritto all’anima”. Seguirà un dibattito al termine del quale mons. Dal Covolo tirerà le conclusioni.
Venerdì il musical con la regià di Marco Savatteri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.