fbpx
Regioni ed Enti Locali

Agrigento, questione netturbini: i sindacati tornano a scrivere al Prefetto

cgil cisl uilLe sigle sindacali di Cgil, Cisl e Uil di Agrigento, tramite i segretari generali provinciali, Massimo Raso, Maurizio Saia e Gero Acquisto, tornano a scrivere al Prefetto di Agrigento, Nicola Diomede, chiedendo un intervento per l’annosa questione dei 13 netturbini licenziati dopo la nota vicenda del bando sui rifiuti.

Comprendiamo – scrivono i sindacati – che le “emergenze” di questa nostra terra sono davvero tante, ma, tra queste, vorremmo sottolineare l’urgenza di chiudere l’annosa vicenda che riguarda i netturbini di Agrigento rimasti disoccupati a seguito della nuova gara. Le abbiamo richiesto l’incontro perché riteniamo che davvero Ella possa far trovare (al Comune ed al R.T. delle Imprese) quella convergenza che serva a riassorbire questi 13 operai. La soluzione che era stata avvistata, ovvero quella di utilizzare le risorse del cosidetto “potenziamento estivo”, ma poi l’accordo non si è riusciti a trovarlo. La preghiamo – concludono Raso, Saia e Acquisto – davvero di voler fissare tale incontro sul quale riponiamo ogni nostra residua speranza di trovare una soluzione alla vertenza“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.