fbpx
Politica

Agrigento, riduzione ore a lavoratori a contratto al Comune. Sodano (M5s): “vicino ai 190 lavoratori”

“Sono vicino ai 190 lavoratori a contratto del Comune di Agrigento che, proprio nel momento in cui avrebbero dovuto essere stabilizzati, ricevono invece una riduzione delle ore lavorative da 24 a 18 e vedono sfumare la possibilità di essere assunti a tempo indeterminato”.

Lo afferma il deputato agrigentino del Movimento 5 Stelle, Micheel Sodano che aggiunge:

“Dopo decenni di lavoro al Comune le risposte della giunta attuale sono una busta paga più bassa e ancora incertezza lavorativa. All’amministrazione attuale manca il concetto di dignità del lavoro e dei lavoratori come priorità e condizione essenziale di una società sana. Anche le norme regionali di oggi facilitano la stabilizzazione dei precari, permettendo ai sindaci, di impiegare il 100% delle risorse finanziarie disponibili per trasformare i contratti da tempo determinato a tempo indeterminato. Ma nel frattempo, al Comune di Agrigento, che oggi più di ieri versa in gravi difficoltà economiche, le indennità del Sindaco Firetto e degli Assessori sono state portate al massimo fin dall’inizio del mandato e continuano a essere ricevute mese dopo mese, mentre i più deboli vengono abbandonati”.

“C’è un problema – aggiunge Sodano – non minore anche per tutti i cittadini di Agrigento, già non fortunati quando si parla dei tempi di erogazione dei servizi comunali, che potrebbero contare su ancora meno personale per finalizzare le proprie operazioni al comune. In questo momento mi trovo a Roma per l’esame del Decreto Crescita, ma sono a disposizione di tutti e 190 i lavoratori precari del Comune per supportarli e sostenerli in questa battaglia di civiltà. Giusto essersi riuniti in in assemblea permanete nella sede consiliare di Agrigento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.