fbpx
Regioni ed Enti Locali Spalla

Agrigento, scoperti manufatti abusivi: scattano le ingiunzioni a demolire

Due manufatti al Villaggio Mosè realizzati abusivamente: uno di 10 e l’altro di 30 metri quadrati circa; a San Leone, invece, sarebbero state modificate finestre e porte, mentre in un altro caso un agrigentino avrebbe recintato un’area antistante la sua abitazione.

Sono gli ultimi presunti abusi edilizi scoperti dagli agenti del nucleo Tutela urbanistica della Polizia Municipale di Agrigento. Dopo gli accertamenti sarebbero già state firmate le ingiunzioni alla demolizione con il ripristino dei luoghi.

“Le opere abusive acquisite – hanno ricordato dal Comune di Agrigento – saranno demolite con ordinanza comunale a spese dei proprietari, salvo che con delibera del consiglio comunale non si dichiari l’esistenza di prevalenti interessi pubblici e sempre che l’opera non contrasti con rilevanti interessi urbanistici o ambientali”. Contro i provvedimenti del quinto settore – Territorio e Ambiente – del Municipio sarà comunque possibile fare ricorso al tribunale amministrativo regionale della Sicilia entro 60 giorni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.