fbpx
Regioni ed Enti Locali

Agrigento, si recupera “Porta dei Saccajoli”: nuovi interventi in città

via empedocleFinalmente spariranno le transenne“. Con questo messaggio sul profilo social del sindaco di Agrigento, Lillo Firetto (in foto), si è voluto annunciare il recupero della “Porta dei Saccajoli“, l’arco ogivale della storica porta risalente al XIV secolo. 

Uno scorcio di una delle bellezze di Agrigento che purtroppo l’incuria e l’abbandono avevano portato, negli anni addietro, ad un rischio crollo che fu evitato grazie all’intervento della Fondazione “AGire Insieme” dell’imprenditore agrigentino Salvatore Moncada. Un intervento urgente che però doveva essere propedeutico ad uno più consistente e definitivo grazie alla collaborazione degli enti preposti, parte attiva di un processo di salvaguardia dei beni architettonici della città.
Tutto sembrava essere rimandato al progetto più consistente di ampliamento della via Empedocle che doveva servire a mettere in sicurezza l’intera zona. Da allora, dopo l’intervento della Fondazione, sembrava essere tutto posto nel “dimenticatoio”. Insieme a quei ruderi infatti sono rimaste solo delle transenne che delimitano l’area.

Oggi la notizia del sindaco di Agrigento che, grazie al reperimento di alcuni fondi regionali, ha comunicato importanti opere di recupero di alcune zone della città, come il consolidamento del muro di Piazza Marconi e, come scrive il primo cittadino, “la pavimentazione e totale riqualificazione a valle della scalinata“.

Come si ricorderà nei giorni scorsi la notizia sui lavori di consolidamento del muro, il cui importo complessivo ammonta a oltre un milione e duecentomila euro, e che verrà realizzato a cura dell’Ufficio del Commissario Straordinario per l’attuazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico, che ha, nei giorni scorsi, aggiudicato definitivamente i lavori alla ditta che ne curerà l’esecuzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.