fbpx
Politica Regioni ed Enti Locali

Agrigento, stadio “Esseneto”: continua l’attività di controllo della V Commissione

pasquale spataro uniti per la cittàSiamo stati rassicurati sulla realizzazione delle opere, ormai in dirittura d’arrivo, ma noi continueremo la nostra attività di controllo e di monitoraggio in queste ultime cruciali ore”.

Lo afferma Pasquale Spataro (in foto), presidente della V Commissione consiliare, dopo il sopralluogo di ieri allo stadio Esseneto, assieme ai componenti dell’organismo Giovanni Civiltà, Angela Galvano, Maria Grazia Fantauzzo e Alessandro Sollano.

Noi la nostra parte l’abbiamo fatta appieno – aggiunge Spataro, esponente del gruppo “Uniti per la Città”- a fine agosto la commissione, che ho l’onore di guidare, mi ha seguito e si è messa subito al lavoro con impegno e determinazione, offrendo il suo fattivo e fondamentale contributo affinché i lavori all’interno dell’impianto sportivo, visti i tempi ristretti, subissero una significativa accelerazione. Al momento della nostra prima tappa allo stadio gli operai utilizzati erano appena due, successivamente la squadra è stata sensibilmente aumentata. Ed oggi i risultati sono sotto gli occhi di tutti, ma non è stato ancora fatto nulla di concreto se domenica prossima l’Akragas, tornata dopo parecchi anni nel calcio professionistico, non riuscirà a fare il suo esordio casalingo all’Esseneto. Mancano ovviamente pochi giorni, il 27 settembre è dietro l’angolo, e allora il sindaco Firetto e l’assessore allo Sport, Giovanni Amico, stringano le fila per arrivare all’obiettivo. Non centrarlo – osserva Spataro – sarebbe una sonora sconfitta per la città e per l’amministrazione comunale. La V Commissione – conclude il presidente Spataro – continuerà ad essere vigile e a svolgere con grande senso di responsabilità le proprie funzioni istituzionali, consapevole di avere svolto e di svolgere seriamente un ruolo propositivo e di pungolo nei confronti dell’esecutivo, nell’esclusivo interesse del bene comune”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.