fbpx
Cronaca Regioni ed Enti Locali

Agrigento, tentata estorsione a costruttore: cade una ipotesi per Massimino

massiminoIl Gip di Palermo, Nicola Aiello ha fatto cadere una delle ipotesi di estorsione contestate all’agrigentino Antonio Massimino, in quanto ritenuta “non sufficientemente fondata sul piano indiziario“. 

Restano comunque “in piedi” le contestazioni per altri due episodi; fatto quest’ultimo che dunque non muta la misura cautelare ai danni del 48enne che, come si ricorderà, fu arrestato poichè presunto responsabile di una tentata estorsione ai danni di un costruttore agrigentino. A riportare la notizia è il quotidiano “Giornale di Sicilia”.

Antonio Massimino fu arrestato con il 49enne Liborio Militello in una operazione condotta dalla Dia di Agrigento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.