fbpx
Sport

Akragas-Melfi, tutto pronto per la sfida “salvezza”: le probabili formazioni

219Akragas_Melfi_06112016Sfida “salvezza” all’Esseneto di Agrigento fra l’Akragas di mister Di Napoli e il Melfi di mister Diana.

“Dentro” o “fuori”, tutto in novanta minuti. Oggi pomeriggio si conoscerà chi fra i siciliani e i lucani continueranno la prossima stagione fra i professionisti. All’andata lo zero a zero “premia” più i biancoazzurri visto che per ottenere la “salvezza” potranno contare sul doppio risultato utile. Basterà un qualsiasi pareggio o una vittoria per permettere ai ragazzi di mister Di Napoli di ottenere il lasciapassare per la nuova stagione nella nuova “Serie C”.

Sono stati giorni di grandissima concentrazione da parte dei giocatori akragantini che non hanno intenzione di “lasciare” i professionisti. 

Da molti definita la “sorpresa” della stagione, l’Akragas è riuscita a valorizzare e far crescere un collettivo di giovani che hanno avuto il merito di “lottare” grazie l’eccellente guida di mister Raffaele Di Napoli, vero artefice di una stagione altalenante, ma che ha permesso di raggiungere un obiettivo forse inaspettato. Per la ciliegina sulla torta manca solo quest’ultima sfida e poi sarà il tempo di bilanci e di discorsi futuri.

Per il match di oggi, mister Diana dovrà fare a meno di Russu, ma torna disponibile Lodesani dopo aver scontato il turno di squalifica. Mister Di Napoli avrà invece a disposizione tutta la rosa.

Non manca di concentrazione neanche il Melfi, arrivato ad Agrigento venerdì scorso per preparare al meglio al gara. Con fischio d’inizio alle ore 16 allo stadio “Esseneto” di Agrigento, queste le probabili formazioni:

Akragas: Pane, Thiago, Mileto, Riggio, Coppola, Pezzella, Longo, Sepe, Palmiero, Salvemini e Cocuzza. All. Di Napoli

Melfi: Gragnaniello, Romeo, Bruno, Laezza, Lodesani, Marano, Vicente, Obeng, Gammone, De Vena e Foggia. All. Diana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.