fbpx
Sport

Akragas senza pietà: con un sonoro 11 a 1, annientata la Vigor Lamezia

akragas vigor 1Debutto ufficiale per i biancoazzurri che oggi allo stadio “Provinciale” di Trapani affrontano per la prima giornata del girone I di Coppa Italia i calabresi della Vigor Lamezia. Riposa la Paganese.

Nonostante la partita sia sulla carta scontata, la Vigor essendo coinvolta nell’inchiesta sul calcio scommesse, si presenta al “Provinciale” con una formazione composta da giovanissimi. Da sottolineare la nutrita presenza di tifosi biancazzurri.

Per la prima in assoluto sulla panchina siciliana il neo mister Legrottaglie schiera in campo la seguente formazione: Maurantonio, Cazè da Silva, Sabatino, Almiròn, Capuano, Marino, Aveni, Vicente, Leonetti, Mauri e Roghi.

I calabresi rispondono con: Mercuri, Anile, De Fazio, Colosimo, Lettieri, Iannazzo, Sacco, Cicala, Calabria, Votasio e Umbaca.

Pronti via. Come da copione l’Akragas con Roghi passa subito in vantaggio; sovrapposizione del capitano Ciro Capuano, cross in mezzo, velo di Sabatino e Roghi insacca di sinistro; la differenza tra le due squadre è marcata; infatti non passa molto tempo per vedere il raddoppio dei biancoazzurri: passaggio millimetrico di Marino e rete di Leonetti dopo un eccellente stop a seguire. Da lì a poco arriverà anche il terzo goal della sfida, che sarà del capitano Ciro Capuano su azione da corner; la quarta rete dell’Akragas invece sarà di Aveni su cross di Vicente.

Buona prima parte di gara per l’Akragas, che dopo i primi 45 minuti di gioco conduce agevolmente per 4-0.

Il secondo tempo inizia con due volti nuovi per i biancoazzurri: entrano Fiore e Zibert, escono Aveni e Mauri.
È sempre l’Akragas a dettare trame e tempi di gioco con azioni avvolgenti che sfruttano ottimante il gioco sulle fasce; arrivano al 50′ e al 55′ il quinto e il sesto goal per i biancazzurri: il primo su una accelerazione sulla fascia di Sabatino che crossa per Roghi; il sesto su una sfortunata autorete di Anile, mentre il goal della bandiera della Vigor Lamezia arriva al 57′ con Umbaca su uno svarione del disattento Maurantonio.
Il festival del goal allo stadio “Provinciale” continuerà con le reti di Roghi su sontuosa azione di Capuano al 58′, con la doppietta di Leonetti 62′ e 78′, con la bella punizione di Almiròn all’ 81′ e con la splendida sforbiciata di Roghi al minuto 84′ su assist di un ottimo Almiròn, portando al fischio finale.
Risultato finale vede l’Akragas vincere per 11 a 1 sui ragazzini della Vigor.

In conclusione si può dire che quella odierna è stata per l’Akragas nient’altro che una partita di allenamento visto il valore dell’avversario.
La squadra di mister Nicola Legrottaglie, oggi con un’inedita maglia granata, mostra già una chiara identità di gioco; abbiamo visto un ottimo Almiròn, che sembra già possedere le chiavi del centrocampo, un bel gioco sulle fasce, molto buona la partita di Vicente, ed ottimi i movimenti offensivi. Davvero eccellente la gara di Roghi e Leonetti.
Ovviamente questa Vigor non può essere considerata test probante, per valutare le potenzialità dell’undici akragantino, ma a nostro avviso la squadra biancazzurra è sulla buona strada, soprattutto per la naturalezza con la quale gli undici biancazzurri stavano sul campo.
Facendo i dovuti scongiuri, quest’anno i “giganti” possono essere una piacevole sorpresa.

Giuseppe Paradisi
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.