fbpx
Regioni ed Enti Locali

Al plesso Capuana di Aragona presentati i risultati del progetto “Nuovi Orizzonti”

Si è svolto ieri pomeriggio nell’aula magna del plesso “L. Capuna” di Aragona, il “Dissemination Event”, il partecipato incontro volto a rendere noti i risultati del progetto Nuovi Orizzonti all’interno e all’esterno della scuola.

L’istituto comprensivo, infatti, ha partecipato al programma Erasmus+, il programma europeo per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport, che ha permesso al personale in servizio di svolgere un periodo di permanenza all’estero per consolidare la propria formazione ed affinare nuove metodologie didattiche, ampliando, così, le proprie conoscenze e abilità. All’incontro, introdotto dai saluti del dirigente scolastico dell’istituto, Pina Butera, hanno portato i saluti il Giudice Alfonso Pinto, il Comandante provinciale della Polizia Stradale di Agrigento, Giuseppe Andrea Morreale, il Comandante della stazione Carabinieri di Aragona, Paolino Scibetta, l’assessore del Comune di Aragona, Maria Sardo e l’arciprete don Angelo Chillura. L’evento è stato impreziosito dall’autorevole intervento del dirigente scolastico del Liceo scientifico Leonardo, Patrizia Pilato, che ha parlato dell’azione KA1 relativa alla mobilità per l’apprendimento, incentrata sulla formazione del personale della scuola per la crescita professionale e lo sviluppo di nuove competenze. Il progetto ha previsto la mobilità all’estero di 16 unità di personale dell’Istituto per partecipare a corsi strutturati di formazione per la crescita professionale e lo sviluppo di nuove competenze.

A documentare le esperienze sono stati i docenti che hanno partecipato al progetto: il docente referente del progetto, Giuseppe Miccichè, i docenti partecipanti alla mobilità all’estero: Venera Cuffaro, Silvana Pulselli e Antonietta Saltalamacchia. Infine, la curatrice del sito web del progetto, Sara Vella. Il personale, che ha preso parte a corsi in Ungheria, Malta, Inghilterra, Portogallo e Finlandia, ha avuto, così, modo di incontrasi ed interagire con dirigenti scolastici, insegnanti e personale della scuola, sperimentando una cultura scolastica unica ed efficiente. Al contempo i docenti hanno avuto l’occasione di vedere da vicino e saggiare un’ampia selezione di buone pratiche di insegnamento. A moderare l’incontro è stato il giornalista Luigi Mula.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.