fbpx
Regioni ed Enti Locali

Al via l’iniziativa “Condi-Vivo”. Anziani attivi dell’Unitre di Canicattì condivideranno un orto biologico, da curare insieme, “Nessuno Escluso”

Sabato 22 Maggio, primo appuntamento per un gruppo di anziani con l’orto biologico condiviso. Parte la seconda azione del Progetto “Nessuno escluso” dal titolo “Condi-Vivo”. Il progetto finanziato dal Psr Sicilia, Assessorato Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea.
Il progetto “Nessuno Escluso” è stato ideato da un Gruppo di Cooperazione organizzato in forma di ATS (Associazione Temporanea di Scopo), cui hanno aderito sei aziende biologiche, tre associazioni culturale, due Istituti scolatici e che si avvale anche della partecipazione esterna di altri partner pubblici e privati .
Un primo gruppo di soci della “Unitre”– università della terza età di Canicattì, Presieduta dal Dott. Giuseppe Lauricella, nel pomeriggio di Sabato si recheranno nell’Azienda “Bio di Loro” di Contrada Portella di Puma, a Racalmuto, per partecipare a questa pratica virtuosa che promuove il reinserimento sociale, economico e culturale di soggetti deboli o svantaggiati. L’iniziativa è anche un’occasione di socialità e condivisione per i membri della stessa comunità.
Lillo Alaimo Di Loro Presidente dell’Associazione “Humus” Capo fila del partenariato del progetto, spiega il significato dell’iniziativa: “Condi Vivo” è rivolto prevalentemente ad anziani in buona salute, amanti della natura che seguiranno le attività in modo continuativo alla stregua di un hobby. Nella sostanza si tratta di realizzare un orto condiviso per la coltivazione degli ortaggi di stagione : pomodoro, zucchine , lattughe, cocomeri etcc. seguendo tutte la fasi dall’impianto alla raccolta. Un vero laboratorio inter-generazionale per condividere esperienze pratiche, saperi e soprattutto ottimismo”.
Le attività avranno inizio alle ore 15:50. Dopo avere illustrato le caratteristiche dell’azienda ospitante si procederà alle attività di piantumazione e cura delle piante e la semina delle verdure. Seguirà un momento di rinfresco e degustazione a cura dell’azienda biologica Filì, partner del progetto, al termine del quale riprenderanno i lavori dell’orto, che complice il fresco del secondo pomeriggio, si protrarranno sino alle 20.00. Tutte le attività si svolgeranno nel rispetto delle regole della vigente normativa anti-covid.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.