fbpx
Regioni ed Enti Locali Spalla

Allerta meteo con Codice Arancione: Protezione Civile del Libero Consorzio attiva le associazioni di volontariato

Si rafforzerà nelle prossime ore la perturbazione che ha già investito tutta la Sicilia, con precipitazioni diffuse a carattere temporalesco anche nella nostra provincia.

Il livello di allerta è arancione, come specificato dal Dipartimento Regionale della Protezione Civile (Centro Funzionale Decentrato Multirischio integrato – Settore Idro) che questo pomeriggio ha diramato l’avviso n. 18304 per il rischio meteo-idrogeologico e idraulico valido sino alla mezzanotte di domani 1 novembre. La perturbazione sarà caratterizzata anche da forti venti provenienti dai quadranti meridionali, con mareggiate di una certa intensità sulle coste esposte ed intensa attività elettrica.

Il Gruppo di Protezione Civile del Libero Consorzio di Agrigento, tra i destinatari dell’avviso, ha già attivato le procedure di intervento per eventuali criticità, in accordo con gli uffici di Protezione Civile dei singoli Comuni, coinvolgendo tutti gli operatori del Gruppo stesso e attivando tutte le associazioni di protezione civile che hanno sottoscritto il contratto con il Libero Consorzio. Volontari ed operatori saranno reperibili in caso di richiesta da parte dei Comuni o per interventi nelle aree interne.

Essendo alto il rischio di fenomeni di piena di fiumi e torrenti, ed essendo tuttora in corso il rilascio in alveo di volumi d’acqua da alcune dighe che interessano il nostro territorio (dighe Gammauta e Prizzi sull’asta del fiume Sosio-Verdura, diga Villarosa sull’Imera meridionale) si raccomanda ancora una volta la massima prudenza nel percorrere le strade che insistono in questi bacini fluviali. Protezione Civile e Settore Infrastrutture Stradali, pur in grado di intervenire in caso di emergenza, consigliano di spostarsi in auto solo in caso di effettiva necessità per il potenziale pericolo rappresentato da allagamenti temporanei della sede stradale o dalla caduta di fango e detriti sulle carreggiate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.