fbpx
Almanacco

Almanacco del 13 aprile 2016

almanacco2Almanacco del 13 aprile 2016
E’ il 104° giorno dell’anno, 16ª settimana. Alla fine del 2016 mancano 262 giorni.

A Roma il sole sorge alle 05:32 e tramonta alle 18:49 (ora solare)
A Milano il sole sorge alle 05:39 e tramonta alle 19:07 (ora solare)
Luna: 0.29 (tram.) 10.36 (lev.)

Santi del giorno: S. MARTINO I papa mart.; S. Ermenegildo re mart.; S. ORSO vesc.; B. Ida di Bologne

Etimologia: Ida, Deriva dall’antico termine tedesco “id”, “attività, opera”, questo personale attestato sin dal X secolo e discretamente diffuso anche in Italia: è tuttavia più comune in Inghilterra, Germania e Francia, dove per la prima volta è documentato.

Proverbio del giorno:
Chi pon cavolo d’aprile, tutto l’anno se ne ride.

Aforisma del giorno:
Gli uomini si sbagliano, i grandi uomini confessano di essersi sbagliati. (Voltaire)

Accadde Oggi:
1970 – Incidente nello spazio per Apollo 13 (46 anni fa): “Houston, abbiamo un problema”. Una frase memorabile nella storia della conquista del cosmo. Più delle macchine e della tecnologia, furono la lucidità aritmetica e il coraggio dell’uomo a trasformare un clamoroso fallimento in una compiuta “mission impossible”.

Sei nato oggi? I nati il 13 aprile cercano di risolvere con il lavoro i loro conflitti con il mondo. Le maggiori personalità diventano spesso dei veri e propri pionieri, che battono nuove terre nel tentativo di trovare un posto adatto a loro, in una società alla quale si sentono profondamente estranei. Dotati di grande forza di volontà, non esitano a utilizzare i loro metodi a dir poco fuori dal comune, che gli altri li accettino o no.I nati il 13 aprile hanno gusti molto decisi e di solito sono aperti a forme d’arte o di intrattenimento poco convenzionali.

Celebrità nate in questo giorno:
1808 – Antonio Meucci (208 anni fa): La sua fama di inventore è legata a uno degli “scippi” più clamorosi della storia, di cui, seppur con un ritardo di oltre un secolo, gli è stata resa giustizia.

1906 – Samuel Beckett (110 anni fa): Scrittore, drammaturgo e poeta, tra i più originali della prima metà del Novecento, è il maggior esponente del cosiddetto Teatro dell’assurdo.

Scomparsi oggi:
2000 – Giorgio Bassani (16 anni fa): Autore profondamente calato nel proprio tempo, fu testimone diretto della ferocia nazi-fascista e interprete raffinato di temi universali, quali la solitudine umana e il conflitto fra realtà ed illusione, portati alla massima espressione poetica nel romanzo capolavoro Il giardino dei Finzi-Contini.

1695 – La Fontaine (321 anni fa): Scrittore e poeta del Seicento, le sue favole sono annoverate tra i grandi classici della letteratura francese.

2002 – Alex Baroni (14 anni fa): Una voce potente e romantica entrata nel cuore di tanti, nonostante la breve esistenza stroncata da uno spaventoso incidente in moto.

Oroscopo del giorno:

 

Quanto sei fortunato oggi:


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.