fbpx
Almanacco Spalla

Almanacco del 17 novembre 2019

Almanacco del 17 novembre 2019

E’ il 321° giorno dell’anno, 46ª settimana. Alla fine del 2019 mancano 44 giorni.

A Roma il sole sorge alle 07:02 e tramonta alle 16:47 (ora solare)
A Milano il sole sorge alle 07:26 e tramonta alle 16:50 (ora solare)
Luna: 11.35 (tram.) 21.05 (lev.)

Santi del giorno: Sant’Elisabetta d’Ungheria (Religiosa) protettrice dei panettieri.
Sant’Eugenio di Firenze (Diacono)
San Florin (Sacerdote)

Etimologia: Elisabetta, il nome deriva dall’ebraico Elisheba, composto da El, Dio, e scheba, sette, il numero della perfezione; significa pertanto “Dio è perfezione” oppure “Dio è giuramento”. Esistono peraltro altre interpretazioni: infatti per alcuni sarebbe composto da El e da shabat, ovvero sabato. Il sabato era ed è per gli ebrei il giorno del riposo e della preghiera, quindi il nome potrebbe significare anche “il mio Dio è riposo”.

Proverbio del giorno:
Donna pelosa donna virtuosa

Aforisma del giorno:
Noi diamo credito alle nostre sciocchezze quando le diamo alle stampe. (M. de Montaigne)

Accadde Oggi:

1970 – Engelbart brevetta il mouse (49 anni fa): Il topo più celebre della storia fu inventato da un ingegnere elettronico americano, Douglas Engelbart, che il 17 novembre del 1970 ricevette il brevetto del primo mouse. Animato dalla volontà di migliorare il modo di lavorare delle persone, Engelbart (scomparso nel 2013 e al quale si deve anche l’ideazione dell’ipertesto) mise a punto, nel 1963, un rudimentale dispositivo di puntamento, costituito da un involucro di legno che racchiudeva un meccanismo di dischi metallici. In grado di muoversi solo in senso orizzontale e di determinare gli spostamenti sul piano di lavoro, il dispositivo era dotato inoltre di un pulsante che, a seconda del tipo di pressione esercitata (i click), trasmetteva segnali elettrici al sistema. Gli venne dato un nome banale, mouse, per la forma che vagamente richiamava quella di un topo, nella prospettiva che una sua successiva commercializzazione avrebbe comportato la scelta di un nome più serio. Ma così non fu.

1869 – Inaugurato il canale di Suez (150 anni fa): C’è la firma di un italiano dietro il progetto di un’opera ingegneristica tra le più grandiose della storia e con maggiori conseguenze sul piano politico-commerciale.

Sei nato oggi? Il nome deriva dall’ebraico Elisheba, composto da El, Dio, e scheba, sette, il numero della perfezione; significa pertanto “Dio è perfezione” oppure “Dio è giuramento”. Esistono peraltro altre interpretazioni: infatti per alcuni sarebbe composto da El e da shabat, ovvero sabato. Il sabato era ed è per gli ebrei il giorno del riposo e della preghiera, quindi il nome potrebbe significare anche “il mio Dio è riposo”.

Celebrità nate in questo giorno:

1966 – Sophie Marceau (53 anni fa): Il suo ruolo di “Ambasciatrice del fascino francese” dice tutto sulla bellezza ed eleganza del personaggio, amata in patria e all’estero fin da giovanissima.

1930 – Giò Pomodoro (89 anni fa): Fratello del famoso scultore Arnaldo, tra i maggiori del Novecento, Giorgio, in arte Giò Pomodoro, si ritagliò con la sua produzione un ruolo di primo piano tra gli astrattisti del secolo scorso.

1950 – Carlo Verdone (69 anni fa): Degno erede della grande tradizione della commedia all’italiana, e in particolare del celebre Alberto Sordi (al quale è stato spesso accostato), con le sue pellicole rappresenta, da oltre trent’anni, l’italiano medio con le proprie abitudini e manie.

Scomparsi oggi:

2013 – Doris Lessing (6 anni fa): Fedele testimone del proprio tempo, è stata una scrittrice di grande passione civile che non ha mai mancato di prendere posizione sulle grandi questioni del secondo Novecento.

Oroscopo del giorno:

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.