fbpx
Almanacco

Almanacco del 18 febbraio 2018

almanacco2Almanacco del 18 febbraio 2018
E’ il 49° giorno dell’anno, 7ª settimana. Alla fine del 2018 mancano 316 giorni.

A Roma il sole sorge alle 07:03 e tramonta alle 17:45 (ora solare)
A Milano il sole sorge alle 07:21 e tramonta alle 17:52 (ora solare)
Luna: 8.00 (lev.) 19.26 (tram.)

Santi del giorno: Santi Massimo, Claudio, Prepedigna, Alessandro e Cuzia (Martiri di Ostia)
Beato Giovanni da Fiesole (detto Beato Angelico o Fra Angelico – Domenicano)
San Simeone di Gerusalemme (Vescovo e Martire, cugino di Gesù)
San Teotonio (Sacerdote)
Sant’Elladio di Toledo (Vescovo)
Santa Esuperia di Vercelli

Etimologia: Corrado, i germanici “kuoni”, “audace” e “radha”, “assemblea”, uniti nel significato di “coraggioso nelle decisioni”, sono alla base del nome, latinizzato poi in “Corradus”, o “Conradus”, diffusosi in Italia a partire dal X secolo.

Proverbio del giorno:
Gennaio e febbraio, empie o vuota il granaio.

Aforisma del giorno:
Io esecro l’anarchia, perchè è lo smembramento della società incivilita; io aborro la demagogia, perchè essa è l’onta del popolo e lo scandalo della libertà (Lamartine)

Accadde Oggi:
1861 – Si riunisce il primo Parlamento dell’Italia unita (157 anni fa): Una Torino festante e tappezzata di tricolori accolse la prima seduta del Parlamento dell’Italia unita. Completata (mancava solo Roma) l’unificazione geografica, bisognava costruire da zero quella amministrativa, economica e sociale, scontrandosi con un clima di egoismi locali e di contestazione al nuovo assetto statale. Tre mesi dopo l’annessione del Regno delle Due Sicilie, furono bandite le elezioni per il Parlamento dell’ottava legislatura, in continuità con quello già esistente nel Regno sabaudo, regolamentato dallo Statuto Albertino del 1848. Quest’ultimo, infatti, prevedeva un sistema bicamerale composto da un Senato vitalizio di nomina regia e da una Camera dei deputati eletta a suffragio censitario maschile (che riconosceva il diritto di voto soltanto a coloro che avevano un certo livello di ricchezza, al contrario del suffragio universale che non fa distinzioni di alcun tipo).

Sei nato oggi? Hai un temperamento introverso e il tuo interesse principale è rappresentato dai tuoi studi, spesso difficili e complessi. Nel lavoro non incontri problemi: potrai sempre contare sul successo e su considerevoli soddisfazioni economiche. Riguardo all’amore, in gioventù la tua mancanza di disponibilità lascia poco spazio ad un rapporto a due, ma con gli anni però potresti ammorbidirti e scoprire le gioie della vita di coppia.

Celebrità nate in questo giorno:
1745 – Alessandro Volta (273 anni fa): Fisico e inventore tra i più famosi della storia, è grazie a lui che termini come “pila”, “tensione” e “capacità elettrica” sono entrati nell’uso quotidiano. Il suo principale merito è di aver mostrato all’umanità una nuova fonte d’energia.

1954 – John Travolta (64 anni fa): Dalla disco music al twist, il ballo è sempre stata una componente identitaria della sua carriera di attore, al punto che “essere John Travolta” è diventata un’espressione comune dell’uso parlato.

1404 – Leon Battista Alberti (614 anni fa): Considerato con Brunelleschi il fondatore dell’architettura rinascimentale, per lui progettare un’opera era la sintesi di calcoli matematici e principi filosofici. Nato a Genova e morto a Roma.

1940 – Fabrizio De André (78 anni fa): Maestro riconosciuto di generazioni di cantautori italiani, “Faber” viene ricordato come il poeta degli emarginati, della libertà e dell’ironia dissacrante. Genovese doc.

Scomparsi oggi:

1564 – Michelangelo Buonarroti (454 anni fa): Tra i grandi maestri del Rinascimento, portano la sua firma alcuni tra gli esempi più alti dell’arte italiana: dal David al “ciclo di affreschi nella Cappella Sistina”. Nato a Caprese.

1546 – Martin Lutero (472 anni fa): La storia lo ricorda come l’uomo dello scisma, che con le proprie idee “rivoluzionarie” segnò il destino del Cristianesimo, dando vita a una “seconda” via verso la salvezza dell’anima.

1900 – Eugenio Beltrami (118 anni fa): Nato a Cremona e morto a Roma nel 1900, è stato un matematico di grande valore. Frequentò l’Università di Pavia (non laureandosi per ristrettezze finanziarie), dove ebbe come docente di Matematica applicata Francesco Brioschi e dal quale venne indirizzato a lavorare su argomenti matematici.

Oroscopo del giorno:

 

Quanto sei fortunato oggi:


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA