fbpx
Politica

Amministrative Agrigento, Carlisi (M5S): “Via Dante è morta”

manifesti via danteLa via Dante è ormai morta. E’ diventata una via chiusa dove il traffico si concentra per arrivare alla povera via dell’Annunziata“.

A denunciare lo stato in cui versa una delle vie principali di Agrigento è la candidata al consiglio comunale, e designata assessore per il Movimento 5 Stelle, Marcella Carlisi, che aggiunge:

Tale via, una ripida salita, è ancora agibile soltanto perché ha ancora la pavimentazione “antica” che sarebbe da manutenere con una scarificazione.
Le zone della strada che hanno ceduto sono quelle dove le antiche “basule” sono state sostituite da asfalto per lavori di scavo che non hanno riconsegnato i luoghi nello stato originale, come dovrebbe prevedere il regolamento comunale“.

In tali condizioni – continua Marcella Carlisi – di disagio per commercianti e abitanti, non è sembrato indecoroso all’amministrazione comunali decorare la via Dante con tavole di legno di varia provenienza, sistemate nel peggior modo possibile per creare degli improvvisati tabelloni elettorali.
Tali trespoli, non solo limitano i parcheggi ma rendono pericoloso il passaggio e lo stazionamento di auto e pedoni.
Basterebbe un leggero urto o un po’ di vento per farli cadere giù. E’ già successo, qualche anno fa, che un tabellone di tale fatta volasse sulle auto in sosta.  Naturalmente i proprietari delle auto danneggiate hanno chiesto i danni al comune. E se venisse colpito un passante? In questa città camminare per strada è sempre più pericoloso“.

Che senso possono avere simili tabelloni? Non sono utilizzabili. Sono snobbati perfino dall’attacchinaggio selvaggio. E la par condicio? Da qualche parte in città ci sono simili vergognosi tabelloni, adeguatamente distribuiti, per tutte le forze politiche? Ho inviato con mail certificata queste due foto al protocollo del comune per segnalare il pericolo. Adesso, dopo il danno ai commercianti e abitanti per la viabilità bloccata, è arrivata la beffa degli indecorosi tabelloni per le affissioni elettorali“, conclude l’esponente del Movimento 5 Stelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.