fbpx
Speciale Elezioni

Amministrative Licata: Cambiano è il nuovo sindaco

cambiano galantiE’ Angelo Cambiano il nuovo sindaco Licata. Dopo il turno di ballottaggio concluso poche ore addietro è l’esponente politico sostenuto da quattro liste civiche (Forza azzurri per Licata, Insieme per Licata, Per Licata

Montana Sindaco e Noi Cambiano Sindaco) ad avere la meglio sul contendente, Giuseppe Pino Galanti sostenuto da Pd, Licata in crescita, Pdr, Ncd, Sicilia Democratica per le riforme, Il Domani e Licata Rialziamoci.

Cambiano ha ottenuto il 54,14%, pari a 8.357 preferenze; Galanti si è fermato al 44,86% pari a 6.798 voti.

Alle ore 15 hanno votato 15.724 aventi diritto, pari a un’affluenza del 37,07% che equivale ad un -13,01% rispetto al primo turno dell’1 giugno quando votarono 50,09%.

Il risultato elettorale di Licata premia l’ impegno sul territorio del gruppo a fianco dei consiglieri eletti e del candidato sindaco vittorioso anche al ballottaggio, Angelo Cambiano”.
Così afferma il deputato nazionale e vice coordinatore regionale di Forza Italia in Sicilia, Riccardo Gallo, che aggiunge : “Un plauso al sindaco neo eletto a Licata, Angelo Cambiano, personalità capace e attenta, così come hanno riconosciuto gli elettori licatesi. All’ amico Angelo Cambiano rivolgo l’augurio di un proficuo lavoro a favore della comunità licatese, sicuro che otterrà ottimi risultati. Apprezzamento ribadisco ai consiglieri di “Cambiano sindaco” e “Insieme per Licata”, Anna Triglia e Augusto Baldo, per “Forza Azzurri” Debora Cammilleri e Tiziana Zirafi, e per la lista “Noi” Giuseppe Scozzari e Chiara Ferraro. Grazie a loro e un grazie anche a tutti i candidati consiglieri non eletti delle stesse liste e che hanno, allo stesso modo, contribuito al sostegno del progetto politico e amministrativo ruotante intorno al sindaco Angelo Cambiano. Colgo l’ occasione per rilanciare il merito dell’elezione di Silvio Cuffaro a sindaco di Raffadali. Si tratta di una vittoria che ha premiato l’esperienza amministrativa e le doti umane di Silvio Cuffaro, che adesso, come in passato, saranno proficuamente a disposizione dei raffadalesi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.